PISTOIA

Mercoledì, 03 Ottobre 2018 10:22

“Storie Segrete & Soavi Sapori”, tradizioni e cucina

L'iniziativa di Confesercenti fra ottobre e dicembre

PISTOIA - Unire la storia di un luogo con le tradizioni culinarie che lo caratterizzano. E’ questo l’obiettivo di “Storie Segrete & Soavi Sapori”, iniziativa organizzata da Confesercenti Pistoia con il contributo di Camera di Commercio di Pistoia e Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano i prodotti del territorio. I sei itinerari della seconda edizione di “Storie Segrete & Soavi Sapori” si svolgeranno da ottobre a dicembre in piccoli borghi del territorio pistoiese.

Le appassionanti “storie segrete” di questi borghi saranno raccontate durante l’itinerario dalle guide professioniste del gruppo Centro Guide Turismo Pistoia e i “soavi sapori” si potranno gustare nei ristoranti di Vetrina Toscana che si trovano in questi borghi e che per l’occasione propongono menù completi con piatti della tradizione toscana, preparati con i prodotti locali. Un connubio perfetto tra cibo, storia, curiosità e natura per conoscere il nostro territorio.

Il primo itinerario si svolgerà domenica 14 ottobre. Lo scenario sarà quello della montagna pistoiese e in particolare Il Ponte Sospeso e Cutigliano. L’tinerario inizierà dal Ponte sospeso che si trova in località Mammiano, uno fra i ponti sospesi pedonali più lunghi al mondo. Da Ponte ci sposteremo a Cutigliano, uno dei borghi storici più affascinanti della Montagna Pistoiese, che ha mantenuto pressoché inalterato il suo aspetto medievale. A Cutigliano troveremo anche la rassegna dei funghi fritti.

Dopo il percorso pranzo al Ristorante Il Nonno Cianco con un menù completo gustosissimo: salumi, crostini, caponata, castagnaccio per antipasto, 2 primi: risotto ai funghi, crépes alle zucchine e salsa alla menta, per secondo lonza di suino farcita alle castagne, dolce: crostata con marmellata prodotta sulla montagna pistoiese.

Durante il pranzo poesie e stornelli del gruppo Ottava Rima. Domenica 21 ottobre le storie segrete saranno quelle di Serravalle Alto per tuffarsi nelle atmosfere medievali di questo borgo. Da Serravalle ci sposteremo a Casore del Monte per un pranzo al Ristorante Le Terrazze dove il gruppo Ottava Rima intratterrà i presenti con stornelli e poesie.

Il ristorante propone una selezione di salumi toscani e crostini con fegatino sul pane di Casore del Monte, Pacchero con ragù di Cinta senese, Arrosto misto con patate arrosto di Montese e per finire il dolece della casa, le ciambelline. 

Domenica 11 novembre ci aspetta un itinerario tra storia e natura con visita ad un’azienda agricola con stalla, frantoio e caseificio e pranzo con i prodotti dell’azienda. L’itinerario inizia con la visita della pieve romanica dei Santi Baronto e Desiderio. Si prosegue immergendosi nella natura con una passeggiata di ca. 30/40 minuti lungo un sentiero etrusco dintorno la cima di San Baronto.

Dalla natura si passa ai sapori della terra con la visita all’azienda agricola di Stefano Spinelli a San Baronto per un tour di tutte le attività dell’azienda: la stalla delle pecore con l’illustrazione dei sistemi di gestione del gregge, alimentazione mungitura, il frantoio per conoscere il ciclo produttivo estrazione dell'olio, il caseificio con una spiegazione sui rudimenti sul latte e dimostrazione di caseificazione. Alla fine della visita pranzo con i prodotti dell’azienda al ristorante La Dispensa a San Baronto con il seguente menù: - antipasto misto formaggi e salumi - paesane alle verdure - prosciutto arrosto con patate e insalata - cheesecake di ricotta - acqua, vino della casa e caffè.

Si prosegue domenica 18 novembre con un itinerario particolare per scoprire Villa Rospigliosi e il dolce tipico di Lamporecchio che l’Artusi così definì nel 1981: “il brigidino è un dolce, o meglio, un trastullo speciale della Toscana … e Leonardo, il mio però, di trastulli è un vero professionista!”. Il laboratorio artigianale Bianchini mostrerà tutte le fasi di preparazione del brigidino e per finire una cena al ristorante L’antico Masetto di Lamporecchio che propone il seguente menù: Antipasto toscano con affettati misti, crostini misti e pappa al pomodoro; Sedanini alla contadina; Pappardelle al cinghiale; Culino di maiale al forno con patate Brigidini, cantuccini e vinsanto.

Venerdì 30 novembre al ristorante Milleluci di Casalguidi cena tipica toscana e letture di sonetti vernacolari per riscoprire una Pistoia che non c’è più.

Una piacevole serata tra gusto, poesia e storia. La serata inizierà una cena ricchissima composta da: antipasti selezione di salumi locali, prosciutto toscano dop azienda Belliti, salame toscano, finocchiona del pratese, soprassata pistoiese al vinsanto, crostino nero pistoiese, assaggio di miele della montagna pistoiese, formaggio Pistoia latte crudo, formaggio grotta del pesciatino; primi piatti: farinata con il cavolo nero, maccheroni al ragù di coniglio; secondi piatti: lesso rifatto con patate e cipolla, faraona in salmì contorno patate di Montese, arrosto dolci berlingozzo e vinsanto brigidini Lamporecchio. Dopo la cena lettura delle poesie per un viaggio tra la piccola grande umanità della Pistoia che non c’è più, attraverso i sonetti dei poeti vernacolari pistoiesi del ‘900 Sebastiano Frosini, Enrico Bruni e Virgilio Gozzoli, letti dagli attori Antonella Ferro, Marta Beneforti e Fabio Gonfiantini con proiezione su un grande schermo di antiche foto e cartoline della città.

Domenica 9 dicembre le “storie segrete” raccontate dal Centro Guide Turismo Pistoia saranno quelle di Montecatini Alto nell’itinerario “Cera una volta...un millennio fa a Montecatini”. Una passeggiata pomeridiana alla scoperta del borgo medievale, tra pittoreschi vicoli e curiosità storiche che sarà arricchita da dal pranzo che ci propone il ristorante La Torre di Montecatini Alto: antipasto toscano: zuppetta fagioli e funghi porcini, zonzelle e prosciutto toscano, lardo di Colonnata, salame toscano; polenta con tartufo di San Miniato. Maccheroni alla Nievolina, pasta fresca con ragù:  Tagliata fiorentina alla griglia, tagliata a strisce e ripassata al forno, patate e fagioli cannellini. Gelato di crema con marmellata di fichi km 0 calda.

Per avere informazioni sugli itinerari: www.vetrina.toscana.it www.confesercenti.pistoia.it facebook: Vetrina Toscana Confesercenti Pistoia. Per le prenotazioni: Toscana Turismo & Congressi/Primavera Viaggi dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00 dal lunedì alla domenica tel. 3917708280 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.