PISTOIA
Lunedì, 09 Luglio 2018 20:33

La videosorveglianza del Comune si estende ai privati

La videosorveglianza del Comune si estende ai privati foto archivio Carlo Quartieri

La manutenzione sarà affidata al Comune di Pistoia

PISTOIA - Il sistema di videosorveglianza del Comune di Pistoia si estende ai privati, alle associazioni e ai comitati di quartiere. 

Un grande fratello tutelato dalle forze dell'ordine sia per quanto riguarda il rispetto della privacy della persona filmata (provvedimento garante della privacy in materia di videosorveglianza dell'8 aprile 2010 e applicabile al Regolamento Europeo) che sulla visione delle immagini estrapolate dal sistema a circuito chiuso dell'occhio elettronico. 

All'articolo 6 del regolamento, infatti, si legge che "privati e soggetti terzi, singoli, associati, possono, previa convezione approvata dal dirigente, partecipare all'estensione e all'ampliamento del sistema di videosorveglianza del Comune di Pistoia". Come? Mediante l'acquisto diretto e la cessione a titolo gratuito al Comune che si occuperà negli anni della manutenzione. 

E così la telecamera, facciamo un esempio, acquistata da un comitato di quartiere, si allaccerà al sistema di videosorveglianza comunale in collegamento h24 con le centrali di Polizia, Carabinieri e Polizia municipale.

La cessione al Comune dell'apparecchio elettronico avviene a titolo di piena proprietà: pertanto ne assumerà l'uso esclusivo e gli oneri conseguenti, tra i quali la manutenzione ordinaria, straordinaria e l'eventuale sostituzione di apparati non funzionanti. 

E questa strumentalizzazione (di qualsiasi tipologia, telecamere, illuminatori) dovrà essere fornita perfettamente funzionante. Comunque, l'individuazione delle caratteristiche tecniche minime delle strumentalizzazioni offerte sarà effettuata dal servizio preposto alla gestione dei dati informatici del Comune. E sarà completamente descritta nella convenzione. 

La collocazione degli occhi elettronici, pur interessando luoghi privati, dovrà comunque avere una preminente rilevanza pubblica certificata dalla Polizia municipale. 

 

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.