PISTOIA

Martedì, 03 Luglio 2018 12:40

Pistoia, turno notturno e pochi agenti: la Municipale sciopera

Pistoia, turno notturno e pochi agenti: la Municipale sciopera foto archivio Carlo Quartieri

Sabato 14 luglio per 24 ore, dalle 7 alle 7 del mattino del giorno dopo

PISTOIA - Le lavoratrici ed i lavoratori della Polizia Municipale di Pistoia protestano per l’eccessivo carico di lavoro derivante dallo svolgimento dei turni notturni (servizio 24 ore su 24, 7 giorni su 7).

Rispetto alle condizioni in cui fu attivato il servizio (anno 2002) – si legge nella nota - oggi la dotazione di personale è notevolmente inferiore, e soprattutto negli ultimi mesi la situazione si è aggravata per la carenza di ispettori, che rende di fatto impossibile garantire la presenza di un ufficiale durante il turno notturno. Le Organizzazioni Sindacali e la Rsu del Comune hanno chiesto l’apertura di un tavolo di trattativa oltre sei mesi fa.

In questo periodo l’Amministrazione ha formulato alcune proposte per la prosecuzione dell’attività secondo l’attuale modello.

“Pur apprezzando la disponibilità e l’impegno, fino ad oggi non sono state fornite risposte convincenti in merito alla possibilità di svolgere il servizio in piena sicurezza, con la dotazione di personale adeguata e con la garanzia di non dover sopportare dei turni eccessivamente gravosi” si legge nella nota congiunta dei sindacati.

Secondo il piano delle assunzioni approvato dal Comune, entro l’anno in corso entreranno in servizio alcuni agenti ed ispettori. Anche per il prossimo anno sono in programma ulteriori assunzioni di questi profili professionali. Una volta che sarà completato il piano assunzioni, e che i nuovi assunti saranno adeguatamente formati e pronti per essere inseriti nella turnazione relativa a tutti i servizi svolti, sarà nuovamente possibile svolgere il servizio notturno in sicurezza e con la garanzia di un carico di lavoro adeguato per ciascun lavoratore.

“Fino a quel momento chiediamo di sospendere, almeno parzialmente, il servizio notturno” evidenziano i sindacati.

Dopo aver percorso i passaggi stabiliti dalla normativa sullo sciopero nell’ambito dei servizi pubblici essenziali, ed aver tentato la conciliazione in Prefettura, FP Cgil, Cisl FP, Diccap ed Rsu del Comune di Pistoia, hanno proclamato uno sciopero di 24 ore del personale del Servizio Polizia Municipale, che si svolgerà con inizio dalle ore 7 del giorno sabato 14 luglio e fino alle ore 7 di domenica 15 luglio.

“E’ stata scelta una data particolarmente importante per la nostra città, quando si terrà una delle serate del Pistoia Blues 2018. L’intenzione dei lavoratori e delle lavoratrici che protestano non è certamente quella di arrecare un danno alla cittadinanza, ed a tale scopo ricordiamo che, come previsto dalla normativa vigente, saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero” continua la nota.

L’obiettivo dei sindacati è quello di ottenere delle migliori condizioni di lavoro per i dipendenti, “che poi significano migliori servizi e maggiori garanzie e tutele per tutti i cittadini, è per questo che desideriamo far emergere le ragioni della protesta in un momento in cui molte persone, anche non pistoiesi, entrano a contatto con i servizi resi dalla Polizia Municipale. L’obiettivo, come sempre in questi casi, è che le nostre richieste siano accolte, e saremmo ben lieti se prima della data dello sciopero fosse raggiunto un accordo soddisfacente. La nostra volontà di trattare e discutere è sempre immutata, e siamo disponibili ad incontrare l’Amministrazione in qualsiasi momento. Una soluzione è certamente possibile e noi continueremo a cercarla”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.