PISTOIA
Martedì, 12 Giugno 2018 22:22

“Matita”, il primo Campus estivo dello Scientifico

Il centro dell'Agesci, a Spianessa Il centro dell'Agesci, a Spianessa

Sarà dedicato a matematica e italiano

PISTOIA - Il Liceo scientifico “Amedeo di Savoia” di Pistoia propone, per la prima volta nella sua lunga storia, un Campus estivo dedicato alla matematica e all’italiano (le due discipline cardine dell’intero percorso di studi), che si svolgerà a Spianessa (San Marcello), nella casa dell’Agesci provinciale, dal 18 al 25 giugno 2018 e sarà rivolto agli studenti, dalla 1a alla 4a classe.

Proprio per l’accento posto sulle due materie di studio, il Campus si chiamerà Matita. Nasce dalla precisa volontà espressa da alcuni insegnanti, recepita dall’intero Collegio e fortemente sostenuta dal dirigente scolastico, di dar vita ad esperienze educativo-didattiche che andassero oltre il canonico tempo dell’attività scolastica ordinaria, nella precisa consapevolezza che, come si afferma in maniera così bella e significativa nel Regolamento delle studentesse e degli studenti della secondaria (DPR 249/98), “la scuola è una comunità di dialogo, di ricerca, di esperienza sociale, informata ai valori democratici e volta alla crescita della persona in tutte le sue dimensioni.” Nasce proprio in questa precisa prospettiva l’idea del Campus Matita: dalla volontà di fare gruppo, di fare scuola oltre la scuola, di crescere nella dimensione culturale ma, anche (e non da meno), nelle relazioni umane, tra pari e non solo, in contesti che certamente possono giocare a favore. Sarà un Campus pienamente autogestito nel quale anche le ragazze e i ragazzi partecipanti dovranno dare una mano. Sarà possibile partecipare per l’intera settimana ma anche giornalmente, scegliendo all’interno del ricco programma proposto, i momenti che si ritengono più interessanti. La risposta degli studenti, al momento, è stata decisamente positiva, segno che lo spirito e la bellezza dell’iniziativa sono stati pienamente raccolti e che anche in loro e, forse, soprattutto in loro c’è questa voglia di ritrovarsi, di crescere insieme, di continuare a faticare insieme anche in un periodo che potrebbe essere di assoluto riposo. E il tutto sotto la guida dei loro insegnanti che diventano così, pienamente, compagni di viaggio.

Il programma del Matita è ricchissimo di eventi: si va dai concerti sotto le stelle alla visione del cielo all’Osservatorio astronomico, dalla lezione itinerante sul lavoro dello scrittore a quelle sul rischio sismico, sull’inesistenza delle razze, sulla fisica applicata alla medicina. Ma ci sarà posto anche per le letture recitate, per l’escursione nei boschi e per molto altro ancora. Su tutte, la lezione del Rettore dell’Università di Firenze, Prof. Luigi Dei, che ha raccolto il nostro invito e che il 19 pomeriggio parlerà di Primo Levi fra Chimica, Letteratura e Memoria.

Sarà sicuramente questo il momento centrale di tutto il Campus.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.