PISTOIA
Venerdì, 08 Giugno 2018 18:15

Ampio sostegno alla protesta dei ragazzi dell'Artistico

La manifestazione di stamani in Piazza del Duomo La manifestazione di stamani in Piazza del Duomo foto Carlo Quartieri

Molte voci a fianco di studenti e docenti del Petrocchi

PISTOIA - La manifestazione del Petrocchi di stamani attende risposte. Per trovare l'anno prossimo un terreno più agevole in cui nella scuola si possa lavorare, studiare, crescere. Ragazzi e professori hanno sfilato insieme per le vie del centro facendo sentire alta la loro voce.

Intanto le loro, sacrosante, ragioni hanno incontrato il sostegno di parecchie voci: ieri Flc-Cgil, Cisl-Scuola, Palomar. Oggi si sono aggiunte anche altri contributi. Fra questi LeU ed Fds

La Federazione degli Studenti: disinneschiamo i problemi

“Oggi abbiamo partecipato con convinzione alla manifestazione indetta dagli studenti e dai professori del liceo artistico Petrocchi. Come associazione studentesca saremo sempre a disposizione dei ragazzi e dei docenti affinché il loro messaggio arrivi più forte e più in "alto" possibile. Non possiamo permettere che venga negato il diritto allo studio. Siamo alla fine dell'anno e il nostro auspicio, come quello di tutti gli studenti, è che al liceo Petrocchi sia trovata una soluzione e che il prossimo anno non si debba fronteggiare una situazione analoga all'anno scolastico appena concluso, fra mille problemi”.

Liberi e Uguali: gli studenti non possono pagare una decennale incapacità

“Liberi e Uguali Pistoia condivide le preoccupazioni degli studenti e di tutto il personale del Liceo Petrocchi e partecipa allaloro manifestazione, facendosi a sua volta portavoce della sacrosanta rivendicazione del diritto allo studio e al lavoro che devono essere garantiti in ambienti idonei e sicuri. È da rigettare l'idea che a pagare il prezzo di una incapacità politica e amministrativa,  che insiste da quasi un decennio, siano gli studenti  ed il personale tutto, costretti, come ventilato, a doppi turni, peraltro di difficile  organizzazione in un liceo con orario su cinque giorni, già  con turni prolungati e con un'utenza pendolare dislocata su più  sedi”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita