PISTOIA

Venerdì, 08 Giugno 2018 14:41

Arrestato dalla Polizia ladro di vivai: bloccato sotto casa

nella foto l'arrestato viene portato al carcere di Santa Caterina in Brana nella foto l'arrestato viene portato al carcere di Santa Caterina in Brana foto Carlo Quartieri

L'uomo aveva terminato l'obbligo di dimora

PISTOIA - Un tagliasiepi, due motoseghe, quattro decespugliatori, due cesoie, una chiave a brugola. Un bottino da circa cinque mila euro che A.P, 38 anni albanese, aveva rubato nella notte di giovedì 7 luglio da un magazzino del vivaio Zelari Piante in via Girone Di Mezzo a Chiazzano. 

L'uomo, specializzato in furti nei vivai, dopo aver forzato la serratura del capanno aveva poi caricato l'attrezzatura su un carretto. E proprio quella figura che si aggirava alle 2 nel vivaio ha insospettito i poliziotti di pattuglia della Squadra Volante, a Chiazzano per un controllo del territorio.

Il piano del 38enne, tenuto d'occhio a distanza dalla Polizia, era quello di trasportare la refurtiva al vivaio confinante con lo Zelari Piante. E lasciarla da una parte. Il tempo necessario per riprendere l'auto, una Dacia Duster nera rubata a Piuvica poche ore prima, e caricare tutto in bauliera. Un furto pianificato nei minimi particolari. 

Ma il ladro, volto noto ai poliziotti, non aveva fatto i conti con i suoi precedenti. Perché proprio essere una vecchia conoscenza della Polizia ha fatto sì che gli agenti, finito il pedinamento, lo aspettassero a casa, in via Fiorentina, dove è stato bloccato. In via Fiorentina il 38enne aveva da pochi giorni terminato la misura dell'obbligo di dimora nelle ore notturne con obbligo di firma agli uffici di polizia giudiziaria. 

L'uomo, come detto, è già noto alle forze dell'ordine. Era stato già arrestato dai carabinieri e dalla Squadra Mobile sempre per furti di attrezzi agricoli. Ha alle spalle un ordine di espulsione del 2015 e, anche se a Pistoia da anni, è clandestino sul territorio nazionale. Su disposizione del pubblico ministero Leonardo De Gaudio il 38enne è stato nuovamente arrestato per furto aggravato e oggi il giudice del Tribunale Alessandro Buzzegoli ha disposto per lui la custodia cautelare in carcere. Il 38enne è stato inoltre denunciato per ricettazione.

"Questo arresto rientra in un servizio mirato di controllo del territorio volto a reprimere il fenomeno dei furti nei vivai - ha spiegato il dirigente della Squadra Volante, commissario capo Duccio Ciappelli - I pattugliamenti incessanti hanno riguardato le zone di Piuvica, Ramini, Nespolo, Pontelungo e Chiazzano. E proprio a Chiazzano abbiamo arrestato un noto ladro". 

Gli attrezzi agricoli rubati sono stati recuperati dalla Polizia e l'auto riconsegnata la mattina alle 5 al legittimo proprietario. Che non si era ancora accorto del furto (i.l)

 

questo articolo è stato offerto da:


1 commento

  • Link al commento enricobbbb Sabato, 09 Giugno 2018 01:19 inviato da enricobbbb

    Ma il "ladro di vivai" è uno che ruba vivai tutti interi?

    Rapporto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.