PISTOIA

Giovedì, 07 Giugno 2018 15:58

Un nuovo trattore per gli studenti dell'Agrario

Dalla Fondazione Caripit un contributo straordinario

di Gina Nesti

PISTOIA – Il patrimonio tecnico dell’istituto agrario “Barone de Franceschi” si è arricchito. Grazie al contributo determinante della Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia, gli studenti avranno a disposizione un nuovo trattore.

L’inaugurazione del mezzo è avvenuta questa mattina alla presenza di Marco Cei, agronomo e consigliere della Fondazione.

La scuola di via Dalmazia aveva partecipato ad un bando della Fondazione Capipt presentando un progetto sul controllo e le esigenze del terreno per poter fare concimazioni e trattamenti mirati sostanzialmente a due obiettivi: la salvaguardia dell'ambiente ed limitazione degli sprechi di sostanze chimiche.

L'Istituto agrario ha curato l' aspetto agronomico, l'Istituto Pacinotti quello meccanico.

Otto ragazzi della scuola, che hanno conseguito il patentino di guida del mezzo, si sono misurati nel campo di calcio allestito per l’occasione con percorsi tracciati, per sfidarsi in una una gimkana tra i birilli.

“Un finanziamento che va oltre la norma - ha spiegato il consigliere Cei -. Normalmente la fondazione contribuisce con un contributo pari al 50% del progetto, ma questa volta è arrivata al 70% perché credeva in questa idea. La Fondazione sta organizzando dei corsi di formazione e dei convegni su questa agricoltura di precisione perché è consapevole che l'agricoltura sarà una buona parte del nostro futuro. Pistoia ha una fortissima caratterizzazione rurale e agricola di forte specializzazione da un lato e di tradizione dall'altro e il futuro a livello globale sta coinvolgendo l'agricoltura. Stiamo lavorando per il futuro, non solo per riscoprire le radici”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.