PISTOIA

Giovedì, 07 Giugno 2018 15:36

Intitolata al prof. Pesi la nuova biblioteca dello Scientifico

L'idea è partita dagli studenti del professore, scomparso in autunno

PISTOIA - Era già stato annunciato nel corso dell'anno scolastico e ieri, a pochi giorni dal termine delle lezioni, è arrivato il momento di scoprire la targa: quella che intitola al professor Guglielmo Pesi la nuova aula-biblioteca al secondo piano del Liceo Scientifico “A. di Savoia”.

“È il nostro modo di conservare la memoria di un insegnante, di un collega e di un amico che vivrà così sempre in un luogo di cultura e di sapere e in mezzo a quei libri che tanto amava” ha detto il preside Biagioli, visibilmente emozionato.

La scomparsa del professor Pesi, avvenuta lo scorso autunno dopo una malattia che lo aveva allontanato dalle aule scolastiche, ha lasciato un vuoto enorme. Non solo tra i colleghi e il personale della scuola, ma anche tra i suoi ragazzi. Proprio dagli studenti è arrivata la richiesta di un luogo che ricordasse il loro insegnante di lettere.

“In un primo momento – racconta il delegato degli studenti Hamza Kheiry – l'idea era quella di dedicare al professor Pesi l'aula magna. Poi la scelta è caduta su questa nuova aula. Anche alla moglie del professore è sembrata più adatta”.

La moglie è a sua volta un'insegnante del liceo Savoia, la professoressa Loredana Papa. “Dedicargli la nuova biblioteca è la scelta migliore, più adeguata a mio marito, che era solito dire: 'I libri non tradiscono mai'” ha spiegato durante l'inaugurazione, ringraziando la scuola.

Amante del sapere, il professor Pesi ha fatto della trasmissione della conoscenza ai ragazzi una delle sue missioni di vita. Negli ultimi anni aveva scoperto il sanscrito e ne era rimasto affascinato. I suoi ultimi giorni, ha ricordato la moglie, sono stati accompagnati dalle letture in quell'antica lingua. “Fino alla fine ha desiderato imparare” ha concluso.

La nuova aula biblioteca a partire dal prossimo anno scolastico sarà a disposizione di tutte le classi e, ha annunciato il Preside, potrebbe anche esserci la possibilità di aprirla agli utenti esterni.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.