PISTOIA
Mercoledì, 06 Giugno 2018 15:39

Ospite di Biancalani rischia l'espulsione. "Ci opporremo"

nella foto don Massimo Biancalani nella foto don Massimo Biancalani

Aveva un permesso di soggiorno per motivi culturali

PISTOIA - “B. del Senegal è stato fermato a Lucca e inviato nel C.I.E. di Bari. Faremo ricorso. Ci opporremo a questa espulsione con tutti mezzi che la legge ci mette a disposizione”. A scriverlo sul suo profilo Facebook è don Massimo Biancalani.

B. era arrivato dal Senegal con un permesso per motivi culturali: è un musicista e per mesi ha girato l'Italia suonando. Al centro d'accoglienza di Vicofaro non si è mai fermato stabilmente, ma solo alcuni giorni in periodi diversi.

“È stato nostro ospite, ma andava e veniva”,  spiega Biancalani.

A Lucca è stato fermato dopo un controllo: il permesso era scaduto e i documenti non risultavano più in regola. Adesso si trova in Puglia, in un centro d'identificazione ed espulsione, in attesa di essere rimpatriato. Ma don Biancalani non ci sta.

“Con un avvocato stiamo cercando di capire cosa possiamo fare – prosegue il parroco. - Ci sono forse i margini per fare domanda di protezione internazionale, per sistemare il problema dei documenti, per far sì che B. resti in Italia”. (g.f.) 

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita