PISTOIA
Martedì, 05 Giugno 2018 18:11

Giostra, un bando per l'elaborazione del Palio 2018

nella foto un momento della Giostra 2017 nella foto un momento della Giostra 2017 foto Alessandro Vivarelli

I plichi con i bozzetti entro il 20 giugno

PISTOIA - Il Comitato Cittadino Giostra dell’Orso, in collaborazione con il Comune di Pistoia, ha indetto un bando di concorso per l’elaborazione del Palio 2018, che verrà esposto nei giorni precedenti la Giostra in un luogo pubblico nel comune di Pistoia o nella cattedrale di San Zeno.

Termini e modalità di partecipazione. Il “cencio” dovrà misurare da un minimo di 160 cm in altezza e 90 cm in larghezza a un massimo di 180 cm in altezza e 110 cm in larghezza. Il materiale è a libera scelta, purché sia tessuto. La realizzazione dovrà essere corredata da una struttura di sostegno e l’orientamento dell’opera dovrà essere in verticale.

Il “cencio” deve comprendere obbligatoriamente un riferimento alla Giostra dell’Orso, uno alla città di Pistoia, un riferimento al patrono San Jacopo e riportare la scritta “Giostra 2018” e “Comitato Cittadino Giostra dell’Orso”, rappresentare i colori di tutti i Rioni Cittadini e avere la firma dell’artista. Gli interessati devono presentare un bozzetto cartaceo in formato A3, rigorosamente eseguito a mano e a colori, entro il 15 giugno.

Il bozzetto potrà essere consegnato a mano o inviato tramite posta alla segreteria dell’assessore alle tradizioni all’ufficio cultura in via Sant'Andrea 16 a Pistoia. Sia in caso di consegna a mano che di spedizione, il plico dovrà riportare sulla busta in carattere stampatello la dicitura “Bozzetto Palio 2018”. I plichi con i bozzetti del “cencio” saranno esaminati da una commissione, formata dal presidente del Comitato e dal presidente dei quattro Rioni e due consulenti esterni, entro il 20 giugno con contestuale deliberazione del bozzetto vincente e conferimento dell'incarico al concorrente vincitore.

Il “cencio” dovrà essere consegnato entro e non oltre il 15 luglio. All’artista vincitore del bando verrà rimborsata la somma massima di 1000 euro per l’acquisto della materia prima necessaria alla realizzazione del Palio. Per la partecipazione al bando non è richiesto nessun tipo di pagamento.

Saranno escluse dal concorso tutte le elaborazioni che si presenteranno in difetto con almeno uno dei punti del regolamento. Ciascun artista, con la partecipazione al concorso, si fa garante dell’originalità della propria opera. L’opera vincitrice diventerà di esclusiva proprietà del Rione vincitore del Palio 2018. Per ulteriori informazioni scrivere all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita