PISTOIA
Domenica, 03 Giugno 2018 08:19

Fornaci, Vespignani: "Presto un nuovo bando"

piazza Mandela piazza Mandela foto Reportpistoia

"Aprire alle numerose attività associative che reclamano spazi adeguati"

PISTOIA - L'amministrazione sta lavorando alla ripubblicazione di un bando per le Fornaci. L’indirizzo è quello di aprire alle numerose attività associative che reclamano spazi adeguati. Di far si che possano esserci anche servizi alla e per la persona.

Lo scrive in una nota il capogruppo di Pistoia Concreta Iacopo Vespignani che risponde al consigliere comunale Walter Tripi. "Riguardo al recente comunicato del capogruppo Pd Walter Tripi, relativo alle Fornaci, vorrei fare alcune precisazioni doverose - spiega Vespignani - Premesso che concordo sul fatto che il quartiere debba essere valorizzato. Che debba essere oggetto di interventi che abbiano come scopo la rivitalizzazione di tutto il tessuto sociale presente".

E Vespignani ripercorrere "le ultime vicende che hanno portato all’attuale situazione e sulla quale chiede conto il capogruppo in modo che si faccia un attimo di chiarezza su come siamo arrivati alla situazione attuale".

Nel 2017 con determina 329/2017 fu pubblicato un bando per l’assegnazione di 5 fondi commerciali ancora allo stato grezzo, presenti in piazza Mandela che prevedeva lo scomputo del canone fino al raggiungimento dell’entità dei lavori effettuati dagli eventuali aggiudicatari.  Furono pubblicate le graduatorie formulate dalla commissione giudicatrice come da verbali delle sedute del 9 maggio 2017 e 06 giugno 2017 approvati con determina dirigenziale n. 1233 del 14 giugno 2017 e pubblicata nell’apposita sezione sul sito del comune.

Le manifestazioni di interesse furono dieci per 3 dei 5 fondi. Per i restanti non pervenne nessuna domanda, per uno dei fondi oggetto del bando risultarono 3 richieste. "L’aggiudicazione venne effettuata, udite udite, attraverso un sorteggio. Una procedura alquanto singolare e curiosa" continua Vespignani.

"E’ evidente che una scelta attraverso tale modalità significa derogare ai criteri di qualità. Al termine del “torneo” il soggetto risultato vincitore è decaduto dall’assegnazione per mancata presentazione nei termini richiesti del progetto-perizia dei lavori da effettuare sul fondo. Su un secondo fondo ci furono due richieste per attività analoghe. Anche per l’assegnazione di questo si è proceduto attraverso un sorteggio. L’aggiudicatario non avendo presentato idonee garanzie sulla capacità di rispettare gli impegni è stato escluso. Sul terzo fondo ci furono 5 domande" evidenzia il capogruppo Pistoia Concreta.

"Solito sorteggio e aggiudicazione al primo in graduatoria che però rinunciò. Interpellato il secondo fu dichiarato decaduto dall’assegnazione per mancata presentazione nei termini del progetto-perizia dei lavori da effettuare. E’ evidente che quanto riportato sia presumibilmente sufficiente per rispondere alle richieste legittime ma fuori tempo del consigliere Tripi. Ma il punto che mi preme approfondire non è la cronistoria della mancata assegnazione dei fondi bensì, e qui entra in gioco la nuova amministrazione, cosa si è fatto, e si sta tentando di fare per le Fornaci".

E Vespignani sottolinea come nelle ultime settimane è stata ripristinata tutta la segnaletica orizzontale, il taglio dell’erba e piccoli interventi sul decoro. E che l’amministrazione sta lavorando alla ripubblicazione di un bando. L’indirizzo è quello di aprire alle numerose attività associative che reclamano spazi adeguati.

"Che la piazza torni a vivere. Che siano presenti funzioni. Nella valutazione delle domande si cercherà di privilegiare ai criteri aleatori, criteri di qualità per fare in modo di premiare soggetti/enti che possano arricchire la vita del quartiere, che abbiano come scopo la coesione sociale e l’integrazione attraverso la ricerca di figure di riferimento tra le varie culture presenti nel quartiere. La rivitalizzazione dello stesso con uno sguardo rivolto all’arte, ai progetti di street art al recupero degli spazi sociali" conclude Vespignani.

 

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.