PISTOIA

Sabato, 02 Giugno 2018 23:32

Pistoia celebra il 72° anniversario della Repubblica

Un momento della manifestazione in piazza del Duomo. Nell'ultima foto in basso: l'inizio della celebrazione in piazza San Francesco Un momento della manifestazione in piazza del Duomo. Nell'ultima foto in basso: l'inizio della celebrazione in piazza San Francesco foto di Carlo Quartieri

I cittadini e le istituzioni partecipano alla festa

PISTOIA - Stamani, a Pistoia, si sono svolte le celebrazioni del 72° Anniversario della Repubblica Italiana, con inizio presso il Monumento in Piazza S. Francesco, ove il Prefetto, Angelo Ciuni, accompagnato dal Sen. Patrizio La Pietra, dall’Assessore e dai Consiglieri regionali, dal Sindaco della Città di Pistoia, dal Presidente della Provincia di Pistoia, dalle autorità civili, religiose e militari, e dagli esponenti delle forze sociali attive sul territorio, alla presenza delle rispettive insegne e del pubblico partecipante, ha deposto una corona di alloro, quale doveroso omaggio ai Caduti per l’Unità d’Italia, in tutte le guerre, nelle missioni di pace, in servizio e nell’espletamento del loro dovere.

Alle ore 10.00, in Piazza del Duomo, il Prefetto, accompagnato dal Comandante del 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo” Col. Mariano Bianchi, ha passato in rassegna lo schieramento del picchetto interforze. È seguita la cerimonia dell’Alzabandiera con il Tricolore solennemente issato sulle note dell’Inno Nazionale, intonato da tutti i presenti.

Erano presenti le massime autorità civili, religiose e militari, i rappresentanti degli enti locali e delle amministrazioni statali periferiche. Prefettura di Pistoia-Ufficio Territoriale del Governo Ufficio di Gabinetto Successivamente, il Prefetto ha dato lettura del Messaggio inviato, nella ricorrenza, dal Sig. Presidente della Repubblica; a seguire, ha consegnato l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana all’Appuntato scelto, qualifica Speciale dell’Arma dei Carabinieri, Carmine Vuolo.

La cerimonia è proseguita con la consegna delle “Medaglie d’Onore”, conferite dal Presidente della Repubblica ai sensi della Legge 27 dicembre 2006, n. 296, quale riconoscimento della Repubblica Italiana verso il sacrificio dei propri cittadini, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti o destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra. Onorati:

- alla memoria di Isaro Breschi: la distinzione onorifica è stata ritirata dal figlio Graziano Breschi;

- alla memoria di Angiolo Chiti la distinzione onorifica è stata ritirata dalla figlia Nadia Chiti;

- alla memoria di Dante Danti: la distinzione onorifica è stata ritirata dal nipote Andrea Pagliai; Prefettura di Pistoia-Ufficio Territoriale del Governo Ufficio di Gabinetto

- alla memoria di Righetto Pierattini: la distinzione onorifica è stata ritirata dal nipote Renato Mazzei.

Durante le varie fasi della cerimonia sono stati eseguiti, a cura della Banda Comunale di Pistoia e della Filarmonica “Pietro Borgognoni”, alcuni brani musicali, le cui note hanno accompagnato i significativi momenti celebrativi. I “Grilli cantanti” della scuola primaria “Civinini Arrighi” di Pistoia, già noti in occasione della visita del Sig. Presidente della Repubblica a Pistoia, si sono esibiti davanti ad autorità e cittadinanza intonando l’Inno Nazionale a chiusura della manifestazione.

L’attrice pistoiese Monica Menchi ha scandito con la sua voce i vari momenti della cerimonia. Nella presente edizione, la coreografia della Piazza del Duomo è stata ulteriormente arricchita di stand, a cura delle varie componenti istituzionali attive nella provincia, con esposizione di mezzi d’istituto che hanno destato enorme curiosità da parte di tutti.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.