PISTOIA

Martedì, 13 Marzo 2018 06:04

Il rapimento di Aldo Moro ricordato dal Centro studi Donati

PISTOIA - Il 16 marzo 1978 le Brigate Rosse rapirono Aldo Moro, trucidando barbaramente gli uomini della sua scorta, poliziotti e carabinieri.

Il rapimento si concludeva in seguito con l’uccisione dello statista e con il ritrovamento del suo cadavere 55 giorni dopo, il 9 maggio.

La memoria di questo terribile evento, con il quale le Brigate Rosse intesero “portare l’attacco al cuore dello stato”, verrà riproposta a Pistoia con una cerimonia che si terrà il 16 marzo alle ore 11 in piazza San Francesco, presso il monumento della “Memoria storica” realizzato dal Centro studi “ G. Donati”. I rappresentanti delle istituzioni repubblicane deporranno corone di alloro in memoria dello statista e degli uomini della scorta.

E’ infatti particolarmente importante – spiega Marina Zampolini Agnoli del Centro studi Donati - conservare la memoria di quegli eventi, in considerazione del fatto che Aldo Moro fu ucciso in quanto uomo del dialogo, dell’apertura e della tolleranza, impegnato a costruire intese di ampio respiro fra il suo partito, la Democrazia Cristiana, e il principale antagonista, il Partito Comunista Italiano di Enrico Berlinguer, pensando al superiore interesse del Paese. Aldo Moro è così diventato il simbolo di una cultura che ripudia l’ odio e la violenza politica, la demonizzazione dell’avversario e la sua denigrazione gratuita o calunniosa. Il suo ricordo ci conduce quindi a riflettere sull’attuale imbarbarimento della lotta politica, e sul deterioramento delle relazioni fra uomini di diverso orientamento ideologico, che si considerano spesso 'nemici' piuttosto che, secondo la lezione di Aldo Moro, uomini di buona volontà pronti a rinunciare a qualche elemento della propria identità politica pur di poter dialogare e costruire insieme a chi ha posizioni diverse, ma è disponibile a ricercare punti di convergenza”.

Il 9 maggio, anniversario del ritrovamento del cadavere dello statista, il Centro Studi “G. Donati” commemorerà l’evento presso la Chiesa di San Francesco alle ore 11,15.

 

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.