PISTOIA
Venerdì, 09 Marzo 2018 17:21

Pistoia, lite per il bagno: giovane minacciato con coltello

PISTOIA – Quando ha trovato il bagno occupato ha dato in escandescenza e dalle parole è passato ai fatti: è andato in cucina, ha preso un coltello, e ha minacciato di morte un giovane richiedente asilo del Mali.

E' stato denunciato per minaccia aggravata un 27enne nigeriano ospite della parrocchia di Ramini, struttura di accoglienza gestita da don Massimo Biancalani. E' successo ieri sera quando a Ramini è intervenuta una pattuglia della Squadra Volante su segnalazione del sorvegliante.

“Un litigio scoppiato per futili motivi – racconta il prete – per l'uso del bagno. La chiesa ospita dieci ragazzi e i bagni sono solo quattro. E' scoppiata una lite”. Il ragazzo aggredito con due cazzotti al volto dal 27enne è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale San Jacopo e medicato con due punti al sopracciglio.

“Sono cose che capitano - spiega don Biancalani - anche tra di loro ci sono simpatie e antipatie e la convivenza forzata, sommata a momenti di stress, può portare anche a un litigio. Il coltello il ragazzo l'ha preso dalla cucina, ha alzato la voce e ha tirato due pugni al coetaneo che occupava il bagno”.

A Ramini, come detto, è intervenuta la Squadra Volante diretta dal commissario capo Duccio Ciappelli. Il 27enne è stato denunciato per minaccia aggravata. (i.l)

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita