PISTOIA
Martedì, 13 Febbraio 2018 17:56

Pistoia città delle buche

PISTOIA - “Oggi viaggiando per le buche di Pistoia, mi son reso conto che c'è pieno di strade”.

É quello che si legge nell'ironico post di un cittadino all'interno del gruppo Facebook 'Non sei di Pistoia se...'. La frase è effettivamente rappresentativa della situazione che i pistoiesi riscontrano ogni giorno viaggiando in auto per la città. È così che al post del gruppo Facebook sono seguiti fiumi di commenti, da chi rideva per la battuta ben riuscita a chi scriveva “è vero, mai viste tante buche come ora”.

Un giro in macchina della città lo abbiamo fatto ed in effetti, crepe nell'asfalto, buche, tombini affossati fino a veri propri crateri per le strade ci sono. A parlare, in questo caso, sono le foto.

Questa la situazione in via Sestini, all'altezza del centro commerciale Panorama.

Di seguito superiamo l'incrocio che da via Bure vecchia Nord porta nella zona industriale di Sant'Agostino, in via Fonda di Sant'Agostino.

Subito dopo facciamo la rotonda di via Fermi e qui vediamo una grande buca, davvero pericolosa per chi non la vede.

Ci dirigiamo verso il Nespolo, davanti al passaggio al livello la strada è sconnessa e totalmente crepata, dopodiché le strade di questa frazione sono devastate da buche più o meno profonde che gli autisti di camion dei vivai devono scansare ogni giorno. Buche anche nella vicina via Pratese.

Segnalata da un nostro lettore la situazione del cosiddetto villaggio Bonelle '80, che commenta così: “Il fiore all'occhiello del Comune abbandonato da tutte le istituzioni da trentasei anni. È tutto in degrado, i camminamenti sono sconnessi, come le strade, e i marciapiedi sono rovinati”.

A Piuvica, altra zona vivaistica della città, uno scalino con un notevole dislivello all'incrocio di via del Crociale.

Proseguendo superiamo le scuole di Masiano e proprio all'altezza del cartello della frazione un tombino talmente affossato da aver creato una buca di 8 centimetri.

Fuori da una scuola materna del villaggio Scornio una strada piena di affossamenti ed asfalto sbriciolato che con la pioggia si trasformano in tante pozzanghere che circondano le auto parcheggiate dai genitori che vanno a riprendere i propri figli. A fare da tappabuchi – è proprio il caso di dirlo – un cartello che invita a fare attenzione, ma per i genitori: “non si tratta certo di una soluzione adeguata”.

In una traversa del viale Adua – dietro al supermercato Conad - invece, ancora segnalata da un utente del gruppo Facebook 'Non sei di Pistoia se...', un'altra buca e la strada sbriciolata in prossimità del segnale di 'stop'.

Questo è solo quanto abbiamo potuto riscontrare con un giro in auto di poco più di un'ora. Senza dubbio strade crivellate da buche e affossamenti si possono trovare in ogni angolo della città. Ed è altrettanto certo che la questione 'buche per le strade' sta ricominciato a farsi sentire tra i cittadini pistoiesi. (s.f.)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.