PISTOIA

Martedì, 09 Gennaio 2018 18:07

Pistoia, aggredito autista del Copit: denunciato 50enne

PISTOIA – L'autista si è fermato e l'uomo, un pistoiese di 50 anni, lo ha minacciato colpendolo più volte alla mano provocandogli una frattura del polso.

E' successo intorno alle 18 di lunedì 8 gennaio sulla linea 25 BluBus, quella che da Pistoia corre finoa a Piteccio. L'aggressione è avvenuta in via Modenese a pochi metri dall'incrocio con il paese di Gello e sembra che a scatenare la rabbia del 50enne sia stato il fatto che l'autobus ha aperto le porte qualche metro dopo la fermata.

Sul posto è intervenuta una pattuglia della Squadra Volante e l'uomo è stato denunciato per lesioni, interruzione di pubblico servizio e minacce.

“Siamo vicini al nostro autista – ha commentato il presidente del Copit, Antonio Di Zanni – Siamo molto amareggiati per questo episodio. Copit ha investito molto nella sicurezza: dalle telecamere installate su ogni autobus e ai vigilantes privati, senza dimenticare la convenzione con l'associazione nazionale carabinieri”.

Anche il Capogruppo della Lega Cinzia Cerdini e i consiglieri comunali Alessandro Belli, Francesco Mazzeo e Gabriele Gori, esprimono massima vicinanza e solidarietà all'autista del Copit per la “violenta e immotivata aggressione da parte di un signore che si è sentito in dovere di prenderlo a pugni per essersi fermato qualche metro dopo la pensilina. Si evidenzia come, anche la nostra città, non sia immune ad una recrudescenza della violenza e condanniamo il comportamento di questo personaggio in quanto atto di estrema vigliaccheria”.

E i Consiglieri chiedono di adottare maggiori misure di sicurezza a tutela dei viaggiatori e degli operatori del trasporto pubblico locale quali cabine di guida protette, telecamere funzionanti e maggior presenza di personale addetto al controllo.



questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.