Contenuto Principale

Inseguimento a sirene spiegate tra Bottegone e Agliana, in manette i due fuggitivi

nella foto un arrestato viene accompagnato dagli investigatori della Mobile in Tribunale nella foto un arrestato viene accompagnato dagli investigatori della Mobile in Tribunale foto Carlo Quartieri

di Ilaria Lumini

PISTOIA -  Un inseguimento a sirene spiegate, da Bottegone verso Agliana, passando per stradine interne che si intersicano tra i vivai della Piana.

Gli investigatori della sezione antirapina della Squadra Mobile, deietro due pattuglie della Squadra Volante, e davanti una Ford Fiesta nera con alla guida M.D, georgiano di 35 anni, e accanto a lui L.L, russo di 37 anni, entrambi senza fissa dimora e con precedenti per reati contro il patrimonio. (foto di apertura e dentro al pezzo, Quartieri)

I due hanno provato a seminare la Polizia fuggendo lungo la via Fiorentina, correndo per via Toscana dove hanno preso stade secondaria fino a sbucare lungo la via Pratese. E la folle corsa della Ford è terminata nel centro cittadino di Agliana, in via Selva, quando ha provato a sorpassare un'auto restando incastrata tra questa e una seconda vettura. Ci sono stati feriti lievi, tre persone, che sono state accompagnate all'ospedale San Jacopo e dimesse con una prognosi di cinque giorni.

E i due fuggitivi hanno cercato di scappare ancora dalla Mobile correndo a piedi per qualche centinaio di metri e lasciando la Ford in mezzo alla strada. Ma le manette ai loro polsi sono arrivate comunque e i due sono stati fermati dopo aver ingaggiato una breve colluttazione con due poliziotti. Anche per gli agenti cinque giorni di prognosi.

Stamani il georgiano e il russo sono finiti davanti al giudice del Tribunale di Pistoia per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

E' intorno alle 18 di ieri, venerdì 10 novembre, che una segnalazione alla centrale operativa del 113 ha informato la Polizia di un furto in una abitazione di Bottegone. Ed è stata la proprietaria che, rincasando da lavoro, ha notato due figure fuggire dal portone e scappare a bordo di un'auto nera. E questo è ciò che ha raccontato agli investigatori della Mobile intervenuti a Bottegone e che hanno intercettato l'auto descritta dalla donna a qualche chilometro dal quartiere pistoiese.

Ed è stato quando la Ford ha bucato l'alt della Polizia che è partito l'inseguimento da film. Le sirene blu delle volanti hanno illuminato il cielo tra Bottegone ed Agliana e la Squadra Mobile ha messo fine alla fuga dei due uomini. Nell'auto, che è stata sequestrata per permettere i rilievi della Scientifica, sono stati trovati un cacciavite e una torcia elettrica. Nessuna traccia invece degli oggetti rubati dalla casa di Bottegone: un anello, dei contanti (350 euro) e una collana. E' probabile che i due se ne siano liberati durante la fuga gettandoli dal finestrino.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Pistoia

Tutto esaurito per il concerto di campane tibetane a Pistoia Sotterranea

PISTOIA - Tutto esaurito anche per l’appuntamento di domenica 25 febbraio con il concerto…

Domenica il secondo raduno Cinquecento e Coriandoli,

PISTOIA- Domenica 25 febbraio si svolgerà il secondo raduno Cinquecento e Coriandoli,…

M'illumino di meno: Pistoia aderisce al “silenzio energetico”

PISTOIA - Venerdì 23 febbraio il Comune di Pistoia aderisce alla quattordicesima Giornata…

Pistoia, riparte la "Scuola per genitori"

PISTOIA - L’iniziativa, che nella sua prima tornata di incontri (12 gennaio 2018 - 09…

Reportpistoia su Facebook