Contenuto Principale
Notice
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items

Pistoia, sulla Sala murales e street art per salvare il Liceo Artistico

di Samantha Ferri

PISTOIA – Murales, urban painting, vignettistica, pittura. La street art approda a Pistoia.

Domenica 21 maggio piazza della Sala e le vie limitrofe saranno animate dai ragazzi del Liceo Artistico Petrocchi attrezzati con cavalletti su cui dipingere e da noti Street Artist provenienti da tutta Italia.

“L'idea era quella di ricreare una piccola Montmartre – spiega Marco Leporatti di Confcommercio – piazza della Sala si presta molto bene per questo genere di iniziative. I suoi scorci e la sua vitalità non hanno niente da invidiare al famoso quartiere parigino”.

A dare vita a opere e performances dal vivo tanti ospiti. Come il pistoiese Vanni Mangoni, tornato a casa dopo un lungo viaggio che gli ha fatto conoscere le culture indigene. La sua arte è una finestra sul mondo, soprattutto su quelle popolazioni che tanto l'hanno influenzato in questi anni. Ambra Gurrieri, street artist di Torino, che dipinge uomini, animali e figure di altri mondi. Ha dipinto a Bologna, a Bristol e ad Amburgo.

Daniele Capecchi, pittore figurativo originario di Pistoia esperto in ritratti. Nella sua continua ricerca ha usato le tecniche più disparate, dall'olio all'acrilico, dal murales all'acquarello. Il tatuatore fiorentino Gigi Fagni, le cui opere sono richieste da tutti gli studi di tatuaggi. Il pittore autodidatta Edoardo Buccianti, famoso per dipingere ovunque gli sia concesso e il vignettista catanese Giuseppe La Micela. Che nelle sue vignette affronta temi come l'attualità, la politica e la religione.

Le opere dei ragazzi dell'artistico e degli artisti di strada saranno esposte nei locali del Gruppo la Sala – che comprende una trentina di imprenditori con lo scopo di rivitalizzare le attività del centro storico - dal 23 maggio al 3 giugno per essere ammirate da tutti gli interessati. Dopodiché verranno battute ad un'asta di beneficenza il 4 giugno alle ore 18 in piazza della Sala. I proventi dell'asta, battuta da Marco Leporatti - responsabile della sezione cultura di Informatore Coop - saranno devoluti a favore del Liceo Artistico.

“Abbiamo apprezzato fin da subito questa iniziativa – ha commentato entusiasta la preside del Liceo Artistico Elisabetta Pastacaldi – La città si è sempre dimostrata molto sensibile ai problemi della scuola e sono stati in molti a proporre delle iniziative per aiutare a tenere in piedi la sede principale del convento di San Pier Maggiore. È un'ottima occasione per i ragazzi di fare street art insieme a dei professionisti del settore e sarà anche utile a mettere qualche rattoppo ai tanti problemi edilizi della nostra scuola”.

L'iniziativa è organizzata dall'agenzia di comunicazione Webtitude, in collaborazione con Confcommercio e con il supporto degli sponsor Nuovacomauto, Zona&Dedico, Giorgio Tesi Group, Italia Assicurazioni.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna