Contenuto Principale
Notice
  • There is no category chosen or category doesn't contain any items

Effetto Pistoia Capitale: +11% per il turismo in città

di Sara Giannini

PISTOIA - Nel 2016 il turismo pistoiese è cresciuto di oltre l'11% e decisiva è stata la nomina della città a Capitale della Cultura.

Stamattina, nell'Auditorium della Biblioteca San Giorgio, il Comune, in collaborazione con l'Università di Firenze, ha presentato i dati relativi ai flussi turistici in città e in provincia. Con il riordino degli enti provinciali le competenze in materia di turismo sono passate dalla Provincia al Comune. Attualmente, quindi, è l'amministrazione comunale che deve mantenere i contatti con le strutture ricettive e rendere online i dati relativi a tutto il territorio provinciale.

“Il turismo è un aspetto importante di ogni città e per Pistoia, in particolare, è stato uno degli aspetti che ha determinato la nomina a Capitale della Cultura”, ha spiegato Tina Nuti, assessore al turismo del Comune “Il turismo italiano si muove a livello storico-culturale e, dato che Pistoia è un'eccellenza sotto questo punto, dobbiamo investire sempre di più”.

Il flusso turistico registrato nel comune di Pistoia risulta in crescita, con oltre l'11% di arrivi in più e con un aumento del 18% di pernottamenti rispetto al 2015. Nella città, gli italiani hanno superato gli stranieri negli arrivi, mentre per i pernottamenti il rapporto è inverso. I turisti nazionali provengono perlopiù dalla Lombadia, dal Lazio, dall'Emilia Romagna e dalla Campania, mentre tra gli europei è stata registrata una buona presenza di tedeschi, spagnoli, francesi e olandesi.

Per quanto riguarda, invece, il dato del territorio provinciale, nel 2016 gli arrivi sono diminuiti del 3%, mentre le presenze sono state pressochè stazionarie. Il peso della Valdinievole si conferma determinante, tanto che totalizza più dell'80% delle presenze turistiche in tutta la provincia. Anche a livello provinciale le presenze straniere sono pari a più del 90% totale, soprattutto provenienti da Germani, Olanda, Francia Russia e Stati Uniti.

Dai dati raccolti emerge che nella maggior parte dei casi, il visitatore che sceglie Pistoia come meta, ha tra i 45 e i 54 anni, seguito dalla fascia 35-44; si sposta in macchina, è mosso dalla scoperta di bellezze storico-artistiche e solitamente pernotta per una sola notte. Significativa è la presenza di bambini fino ai 12 anni e della fascia tra 13 e 18 anni. Si può ipotizzare, quindi, un' importante presenza del turismo di tipo familiare, seguito dalle gite scolastiche.

Lo studio degli flussi turistici realizzato da Comune di Pistoia e Università di Firenze analizza anche i mezzi di trasporto utilizzati dai visitatori e le motivazioni di viaggio. Le auto sono i mezzi privilegiati dagli italiani, gli stranieri, invece, preferiscono gli autobus. L'areo, utilizzato quasi esclusivamente dagli stranieri, si ferma al 4%, mentre il treno non è tra i mezzi più utilizzati, anche se negli ultimi anni ha acquistato un valore significativo. Per quanto riguarda le motivazioni che spingono i turisti a scegliere di visitare Pistoia e la sua provincia, sono prevalentemente due: tempo libero e turismo locale.

“L'infausta frase 'con la cultura non si mangia' si sta rivelando falsa per Pistoia, in particolar modo se ci concentriamo sugli ultimi mesi- spiega Elena Testaferrata, direttrice del Museo Civico di Pistoia - abbiamo riscontrato un decisivo incremento di turisti nei musei civici cittadini subito dopo la nomina di Pistoia Capitale della Cultura, avvenuta lo scorso febbraio, un incremento di circa il 25%. Si tratta di un'affluenza scandita lungo tutto l'anno, ma che ha visto il suo picco durante l'estate. Se confrontiamo i dati del periodo natalizio del 2015 con quelli del 2016 è visibile un aumento di visitatori di oltre il 70% ed eccezionali risultano i dati di Palazzo Fabroni che ha registrato un incremento pari al 200%".

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Pistoia

Tutto esaurito per il concerto di campane tibetane a Pistoia Sotterranea

PISTOIA - Tutto esaurito anche per l’appuntamento di domenica 25 febbraio con il concerto…

Domenica il secondo raduno Cinquecento e Coriandoli,

PISTOIA- Domenica 25 febbraio si svolgerà il secondo raduno Cinquecento e Coriandoli,…

M'illumino di meno: Pistoia aderisce al “silenzio energetico”

PISTOIA - Venerdì 23 febbraio il Comune di Pistoia aderisce alla quattordicesima Giornata…

Pistoia, riparte la "Scuola per genitori"

PISTOIA - L’iniziativa, che nella sua prima tornata di incontri (12 gennaio 2018 - 09…

Reportpistoia su Facebook