Contenuto Principale

Dicembre da bollino nero per le polveri sottili: Pistoia e Lucca le aree più inquinate

FIRENZE - Per il secondo anno consecutivo, il mese di dicembre in Toscana è stato caratterizzato da una vera e propria emergenza polveri.

Le fonti principali dell'inquinamento atmosferico, ed in particolare delle polveri sottili (PM10) sono sostanzialmente due nelle nostre città: il traffico ed il riscaldamento. Influenzate a loro volta dalle condizioni climatiche: assenza di pioggia e di vento, alta pressione (la situazione anomala di questi mesi invernali) ne favoriscono la concentrazione e la persistenza.

In 24 delle 34 stazioni della rete regionale di monitoraggio della qualità dell'aria in Toscana attive per la misurazione del PM10, nel mese di dicembre si sono registrati 318 superamenti del limite giornaliero di 50 microgrammi/metro cubo fissato sia dalla normativa europea ed italiana, che dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), nelle sue linee guida per la salvaguardia della salute umana da inquinamento atmosferico.

In 17 casi il valore superato è il doppio del limite, mentre in alcuni casi i superamenti ci sono stati quasi tutti i giorni. Le aree interessate dai superamenti sono essenzialmente tutte quelle delle pianure interne, come emerge esaminando la situazione nelle 6 aree omogenee in cui è diviso il territorio regionale.

Il numero massimo di 35 superamenti annui del limite giornaliero per le PM10, previsto dalla normativa, nonostante la situazione critica di dicembre è stato superato solamente in 2 stazioni (Lucca-Capannori e Pistoia-Montale, mentre Lucca-Micheletto ha raggiunto il limite di 35) rispetto alle 5 del 2015, ad 1 nel 2014 e 5 nel 2013.

“Fermo restando che per abbattere nel lungo periodo l'inquinamento atmosferico sono necessari interventi strutturali nel campo della mobilità e del riscaldamento – scrive l'Arpat in una nota - in ogni caso, in presenza di situazioni ripetute di superamenti dei limiti, quali quelle registrate nel mese di dicembre, sono necessari anche interventi di emergenza, che - pur non essendo risolutivi - tuttavia sono rivolti ad attenuare almeno temporaneamente i livelli di inquinamento”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Pistoia

Aci, incontro sulla sicurezza stradale per adulti

PISTOIA - In occasione di Autoexpò 2018 (Salone di Auto/Moto/Bici moderne, d’epoca e da…

Migranti, un incontro organizzato da Liberi e Uguali a Vicofaro

PISTOIA - Sabato 20 Gennaio ore 17, nell’oratorio annesso alla chiesa di Santa Maria…

Al Circolo Aziendale Breda giovedì 18 Pane e cioccolata di Franco Brusati

PISTOIA - La programmazione cinematografica del Circolo Aziendale Breda (via Ciliegiole…

Pistoia, sabato 20 l'open day delle scuole d'infanzia comunali

PISTOIA - Sabato 20 gennaio dalle 15.30 alle 18.30 le scuole dell’infanzia comunali…

Il 18 e 20 gennaio al Funaro si riparte con i bambini

PISTOIA -Al Funaro di Pistoia, giovedì prossimo 18 gennaio, alle ore 17.00 parte la…

Reportpistoia su Facebook