Contenuto Principale

Fondazione Caript, nel 2017 uscirà dalla Cassa di risparmio e incasserà 85 milioni

di Marcello Paris

PISTOIA - I tradizionali auguri di fine anno che la Fondazione Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia riserva alla stampa, sono stati l’occasione per fare il punto su alcune iniziative riservate al territorio.

Prima di entrare nel merito di cosa sarà fatto, il neo presidente Luca Iozzelli, accompagnato dal suo vice Giovanni Palchetti, ha parlato della delicatezza del suo ruolo, reso ancor più difficile dal fatto di aver ricevuto il testimone dal professor Ivano Paci, “un testimone gravoso, ma reso meno pesante dalla felice situazione economica della Fondazione, il cui patrimonio investito di circa 380 milioni di euro le consente di avere ogni anno 12 milioni di euro a disposizione per la comunità”.

Queste risorse servono a finanziare progetti che rispondono ai bandi emessi dalla Fondazione stessa e perciò meritevoli di considerazione. Bandi che assorbono oltre il 90 per cento di quanto l’Ente eroga. Anche quest’anno i bandi, che usciranno all’inizio dell’anno, saranno dodici, tutti rivolti, come obbligo statutario, a enti pubblici, volontariato, ricerca e cultura.

Un patrimonio, ha sottolineato Iozzelli, amministrato da un Consiglio Generale e da un Consiglio di Amministrazione espressione della società in cui l’Ente opera. I criteri di assegnazione, ha continuato il presidente, sono trasparenti e oggettivi, per questo i cittadini vi si riconoscono e vigilano sulle azioni messe in atto e in questo, ha sottolineato, il ruolo della stampa è importante.

I bandi in procinto di essere emessi riguardano la dotazione di mezzi al sociale, la ristrutturazione di edifici pubblici comprese scuole e chiese. A questo proposito il presidente ha ricordato il finanziamento per “Cantieri Aperti, riservato a quei comuni che avessero progetti pronti e realizzabili entro l’anno. Questo è stato un grande successo perché è servito da stimolo ai Comuni sia per predisporre rapidamente i progetti e soprattutto per velocizzare la loro conclusione.

Proprio in questi giorni, ha continuato, stiamo andando ad inaugurare i cantieri aperti del 2016; soprattutto scuole ma anche parti di patrimonio dell’edilizia pubblica e impianti sportivi. Quest’anno questi bandi saranno sostituiti dai “Cantieri Smart” intesi come progetti che mirino al risparmio energetico, all'adeguamento delle strutture ai nuovi parametri ecologici e del rispetto delle normative antisismiche.

Su tutto Iozzelli ha ricordato i molti finanziamenti per il patrimonio culturale. A gennaio inizieranno i lavori nella chiesa di San Salvatore, completamente finanziati dalla Fondazione. Poi sarà la volta di San Jacopo in Castellare, per il quale sono stati stanziati due milioni e mezzo.

A breve toccherà a San Leone, un intervento importante da condividere con un sponsor privato e in accordo con la Diocesi. Qui, al ritorno dagli Stati Uniti dov’è in prestito, verrà collocata in via provvisoria l’opera di Luca della Robbia la “Visitazione”. Qui l'opera potrà essere ammirata a trecentosessanta gradi, cosa che non era possibile fare nella sua collocazione originaria, la chiesa di San Giovanni Fuorcivitas, dove poi tornerà. L’esposizione in San Leone avverrà in contemporanea con la ristrutturazione, in una sorta di “cantiere in mostra”.

La presenza del presidente Iozzelli è stata l'occasione per chiedere cosa cambierà quando la Cassa di risparmio di Pistoia e della Lucchesia scomparirà per diventare a tutti gli effetti Intesa San Paolo.

"Cambierà - ha detto Iozzelli -, che venderemo le nostre quote della Cassa e ci prenderemo 85 milioni di euro facendo la Fondazione più ricca. E ciò succederà molto presto”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Pistoia

Pistoia, musica dl vivo alla San Giorgio

PISTOIA - Torna la musica dal vivo alla Biblioteca San Giorgio. Mercoledì 18 gennaio,…

Verde e Benessere, un forum in Provincia

PISTOIA - La Fondazione Onlus "Attilia Pofferi” organizza per il 20 gennaio prossimo…

Pistoia, lunedì modifiche alla viabilità in via Abbi Pazienza

PISTOIA - Lunedi 16 gennaio in via Abbi Pazienza, davanti al numero civico 18, dovrà…

Reportpistoia su Facebook