PIANA

Martedì, 02 Ottobre 2018 10:58

Rifiuti urbani: bene Serravalle male l'Abetone

I dati di Arpat riguardano il 2016

PISTOIA - Arpat ha reso nota la produzione dei rifiuti urbani, nel 2016, nei diversi comuni delle province di Pistoia.

Il comune che nel 2016 ha prodotto la quantità maggiore di rifiuti urbani (sia differenziati che non), risulta essere Abetone: 629 abitanti ed un procapite pari a 1143 chili anno di cui più di 900 costituiti da rifiuti indifferenziati.

Quello, invece, con la produzione più bassa, anch’esso nel territorio pistoiese, è Serravalle Pistoiese: poco più di 11000 abitanti ed una produzione di rifiuti urbani (differenziati ed indifferenziati) pari a 361 chili per abitante, di cui solo 45 chili costituiti da rifiuti indifferenziati.

Con il quantitativo pro capite più basso di rifiuti urbani totali è Monsummano Terme, 370 chili abitante l’anno, di cui solo 51 costituiti da rifiuti indifferenziati.

Per la raccolta differenziata Monsummano raggiunge e supera l’obiettivo del 65%, (86%). Due vi si avvicinano moltissimo: Agliana con il 63% ed in particolare Quarrata con il 64, 74%. Piuttosto lontano dall’obiettivo è il Comune di Montecatini con il 37%.

Pistoia ha una produzione totale di rifiuti pari a 648 chili per abitante, la raccolta differenziata si ferma al 38% circa.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.