PIANA

Venerdì, 07 Settembre 2018 14:02

La nuova Casa della Salute: mille metri quadrati su tre piani

La nuova Casa della Salute: mille metri quadrati su tre piani foto Carlo Quartieri

Un investimento di 1 milione e 700mila euro

di Guendalina Ferri

QUARRATA – A metà di via Montalbano, a due passi dal centro della città. È qui che da ieri è operativa la nuova Casa della Salute di Quarrata. Quasi mille metri quadrati distribuiti su tre piani di cemento armato, i muri esterni dipinti di azzurro e crema, una serie di aree che vanno da quella ambulatoriale a quella materno-infantile, da quella della cronicità a quella dell’assistenza sociale.

 “Un modo per garantire un servizio sempre più efficiente alla popolazione – ha spiegato stamani Stefania Saccardi, assessore regionale alla salute. – La nuova Casa della Salute rappresenta un modello sul quale intendiamo riorganizzare la sanità in tutta la regione”.

Un investimento complessivo di 1 milione e 700mila euro, che è servito alla Asl per rilevare la struttura, da tempo dimessa, e rimetterla a nuovo. La Casa della Salute di Quarrata è attiva da ieri, ma è stata inaugurata ufficialmente stamattina. Al taglio del nastro, a testimonianza del ruolo centrale che il centro avrà nella vita dei cittadini, rappresentanti delle istituzioni provenienti da tutta la provincia e anche da fuori: il direttore sanitario della Asl Emanuele Gori, il nuovo prefetto di Pistoia Emilia Zarrilli, il vescovo della diocesi di Pistoia Fausto Tardelli, la presidente della Società della Salute pistoiese Anna Maria Celesti, i parlamentari Caterina Bini e Patrizio La Pietra.

E poi, naturalmente, Marco Mazzanti, sindaco di Quarrata, che ha ringraziato le autorità presenti e tutti i cittadini venuti ad assistere all’inaugurazione, che hanno riempito il parcheggio di fronte alla Casa della Salute

 “Un punto di riferimento importante per il territorio – ha aggiunto Anna Maria Celesti. – E non solo per Quarrata. Si trova a metà strada tra l’ospedale di Pistoia e quello di Prato”. 

Al momento, la struttura si articola in sette aree. Al piano terra, passata la sala d’attesa con i vari sportelli amministrativi, si trovano gli ambulatori di oculistica e logopedia. Il primo piano si divide tra l’area ambulatoriale per le specialistiche di dermatologia, geriatria, ginecologia, psichiatria e urologia, e l’area materno-infantile con il pediatra di famiglia, il consultorio, una sala per i corsi di preparazione al parto, le vaccinazioni pediatriche. E poi l’area della cronicità con l’assistenza infermieristica e l’area dell’assistenza sociale. 

Sono al momento cinque i medici di famiglia che hanno scelto di spostare i propri ambulatori nella nuova Casa della Salute: Sabrina Sergio Gori, Roberto Torselli, Giampaolo Felici, Giacomo Lunardi e Leandro Diddi. Un totale di oltre 6.400 assistiti. 

 Il taglio del nastro è stato preceduto dalla benedizione del vescovo Tardelli. “È giusto ringraziare tutti quelli che si sono impegnati in questo progetto, ma tra i vari ringraziamenti aggiungerei anche quello a Dio – ha precisato con un sorriso. – E oltre che un ringraziamento, questa benedizione vuole anche essere un augurio perché questa struttura funzioni nel modo migliore possibile”.

 La Casa della Salute di Quarrata ha poi un tocco in più: quello personalissimo di diciassette artisti locali – Alberto Branchetti, Amerigo Dorel, Barbara Pratesi, Consuelo Bellini, Elena Tredici, Fabio Carmignani, Federico Gori, Fernanda Morganti, Gianfranco Gaggioli, Giorgio Butini, Graziano Vannucci, Loriana Capecchi, Marcello Fabbri, Marcello Scuffi, Mirko Borgioli, Roberto Sguanci, Salvatore Magazzini – che hanno donato alla struttura una delle loro opere. Dalle sculture alle tele ad olio, numerose sono le creazioni che si trovano negli angoli dell'edificio. Un tocco che potrà sembrare di poco conto, ma che secondo l’assessore Saccardi è in realtà fondamentale.

“In un luogo come questo, dove si trovano anche situazioni complicate o delicate, è importante che la struttura sia bella e piacevole – ha concluso. – Non bisogna sottovalutare il valore della bellezza”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.