PIANA
Sabato, 30 Giugno 2018 10:00

Montale, analizzatore di polveri sottili sopra la chiesa

E a breve una riunione per ridurre gli abbruciamenti nella piana

MONTALE – Un analizzatore per polveri fini sul tetto della chiesa di Montale. Il dispositivo, che serve per rilevare le polveri sottili PM 2,5 – le più pericolose – è stato installato ieri, a seguito dell'accordo tra Legambiente Quarrata e la parrocchia di Montale.

“Tale analizzatore – sottolinea Legambiente in una nota – inizierà a fornire dati entro la fine della prossima settimana, ai primi di luglio”.

Perché proprio sul tetto della chiesetta? “Perché è alla giusta distanza dall'inceneritore di Montale, a circa 150 metri dagli analizzatori ufficiali Arpat, e la chiesa è circondata da campi, condizione ottimale per la nostra osservazione” spiega la nota.

Un altro passo per raggiungere l'obiettivo: migliorare la qualità della zona nella piana.

Sempre a questo scopo, conclude la nota, “sarà presto indetta una riunione tecnica per gli agricoltori del Montalbano, la VAB e tutti i comuni del Biodistretto: saranno messi a disposizione finanziamenti regionali per l'utilizzo di bio-trituratori. Tutto questo nel tentativo di ridurre gli abbruciamenti”.

qui vanno inseriti i moduli banner

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Elena Fenzi 9 PIANA