PIANA
Martedì, 19 Giugno 2018 15:34

Quarrata, più videosorveglianza nelle strade cittadine

Il progetto, finanziato da comune e regione, costerà 4mila euro

QUARRATA – Un progetto per estendere il sistema di videosorveglianza cittadino. È quanto ha approvato ieri la giunta comunale di Quarrata. Nelle prossime settimane, dunque, inizieranno i lavori per l’installazione di nuove postazioni di videosorveglianza, sia in città che in periferia e per la sostituzione di alcune telecamere già presenti sul territorio. Al termine dei lavori, Quarrata passerà da 19 a 30 telecamere presenti sul territorio.

Sarà installata una nuova postazione di videosorveglianza a Campiglio, composta da due telecamere, una di contesto e una per la lettura delle targhe; altre due telecamere saranno posizionate in viale Montalbano all’altezza dell’incrocio con via Arcoveggio, anch’esse con le stesse funzioni di lettura targhe e sorveglianza di contesto; in piazza Risorgimento saranno invece sostituite le tre telecamere presenti con sei di nuova generazione, così come in via Roma, dove sarà sostituita l’attuale telecamera con due apparecchi più moderni ed efficienti. In via Corrado da Montemagno sarà potenziata l’attuale postazione (che attualmente serve soltanto alla lettura delle targhe) con un’altra telecamera per la videosorveglianza della strada e dell’area limitrofa. Due nuove telecamere di contesto saranno infine installate in piazza Aldo Moro.

Il progetto, nel suo complesso, ha un costo di circa 40.000 euro, per metà finanziato dal Comune di Quarrata e per l’altra metà dalla Regione Toscana. Lo scorso autunno, infatti, il Comune ha partecipato ad un apposito bando regionale aggiudicandosi il finanziamento.

A queste nuove installazioni si deve inoltre aggiungere l’ammodernamento del circuito di videosorveglianza presente nel parco di Villa La Magia, nei pressi della fontana di Buren, che è stato già eseguito da parte del Comune di Quarrata nel 2017 per un importo complessivo di 12.000 euro.

“Sono lieto di dare il via a questi interventi – spiega il sindaco Marco Mazzanti – condivisi anche da Prefettura e forze dell'ordine. Nello scorso consiglio abbiamo inoltre approvato una mozione, con la quale il sindaco e la giunta s'impegnano a chiedere al ministero dell'interno di stanziare risorse per ampliare ed aggiornare i sistemi di videosorveglianza. La sicurezza e l'ordine pubblico sono competenze che fanno capo non soltanto ai comuni, ma anche e soprattutto allo Stato”.

I lavori di installazione saranno realizzati nel corso dell’estate e se ne prevede la conclusione entro il prossimo autunno. Le telecamere avranno un sistema di registrazione digitale ad alta risoluzione e saranno tutte collegate alla postazione video della Polizia Municipale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita

Festa PD Santomato

Elena Fenzi 9 PIANA