PIANA

Mercoledì, 23 Maggio 2018 12:02

I ragazzi indagano il loro territorio

La premiazione della scorsa edizione del Progetto La premiazione della scorsa edizione del Progetto

Venerdì mostra e premiazione dei lavori dei ragazzi

QUARRATA - Venerdì 25 maggio, alle ore 17.30, presso l’Auditorium Marcello “Cesare” Fabbri della Banca Alta Toscana, sarà presentata la mostra finale dell’iniziativa “A spasso…per il territorio”, progetto che la Fondazione Banca Alta Toscana - in collaborazione con l’Associazione Tagete di Quarrata, l’Associazione FareArte di Prato, l’Archivio di Stato di Pistoia e l’Archivio di Stato di Prato - ha proposto, per il nono anno consecutivo, alle scuole primarie (classi IV e V) e alle scuole secondarie di primo grado del territorio pistoiese e pratese.

L’attività proposta alle classi coinvolte si è incentrata sullo studio e la ricerca storica del territorio ‘agricolo’ di alcune zone della provincia di Pistoia e Prato, con particolare riferimento all’evoluzione dei tipi di coltura, nonché alla toponomastica e alle trasformazioni dell’ambiente. Lo scopo è stato quello di collegare l’ambiente e il territorio di appartenenza con le tematiche sviluppate all’interno del curricolo scolastico, per favorire negli studenti la conoscenza delle radici storiche, artistiche e ambientali e consentire, così, l’acquisizione di una maggiore consapevolezza del rapporto uomo-ambiente.

Con questa iniziativa, la Fondazione si è proposta di favorire la conoscenza e l’uso consapevole del patrimonio culturale, attraverso la valorizzazione, in chiave didattica, delle risorse storiche, artistiche e naturalistiche del territorio, per promuovere un rapporto sempre più vivace e proficuo fra scuola e territorio. Attraverso una conoscenza ‘oggettiva’ (sopralluoghi alle zone prese in esame e consultazione diretta di documenti e antiche mappe conservate presso l’Archivio di Stato di Pistoia e l’Archivio di Stato di Prato) gli alunni sono stati guidati all’osservazione, all’analisi e alla scoperta cognitiva del proprio territorio.

A questa è seguita la fase operativa per la rielaborazione creativa delle conoscenze acquisite e delle esperienze: attività grafico-pittoriche, analisi di documenti e lettura di testi informativi.

Il progetto ha coinvolto quest’anno otto classi appartenenti a differenti scuole del territorio: classi VA, VB e VC della scuola primaria Alberto Manzi (Istituto Comprensivo Roberto Castellani di Prato), classe VB della scuola primaria Iqbal (Istituto Comprensivo Pier Cironi di Prato), classi VA, VB e VC della scuola primaria Attilio Frosini (Istituto Comprensivo Marconi-Frosini di Pistoia), classe IIC della scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri” (Istituto Comprensivo B. da Montemagno di Quarrata). Nel corso della manifestazione saranno illustrati i risultati dell’indagine storico-archivistica e delle attività svolte dagli alunni durante il progetto e sarà presentata la mostra degli elaborati realizzati dalle scolaresche. E’ prevista, infine, la premiazione dei migliori elaborati realizzati dalle classi.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.