PIANA
Giovedì, 01 Febbraio 2018 13:27

Quarrata, il Centro massaggi era una casa d'appuntamenti

QUARRATA – Nel centro massaggi c'era un via via di clienti con poca attinenza con la cura del corpo. I carabinieri lo avevano notato e così da tempo tenevano d'occhio il “Tuina peperoncino” di via Montalbano 390 a Quarrata.

Quando hanno fatto irruzione nel locale i sospetti hanno avuto conferma: all'interno i carabinieri hanno trovato due donne di nazionalità cinese, una 40enne residente a Montemurlo ed una 47enne residente a Prato, insieme ad un cliente che ha confermato di avere ricevuto una prestazione sessuale.

Più che massaggi insomma, prostituzione. Nel locale sono state sequestrate numerose confezioni di profilattici, la somma contante di quattrocento euro ritenuta provento del meretricio. I contatti con i clienti erano tenuti via telefono: sono stati trovati infatti anche due telefoni cellulari utilizzati per fissare gli appuntamenti.

Il titolare della casa d'appuntamenti travestita da centro massaggi è un 46enne di nazionalità cinese con residenza in provincia di Napoli ed è di fatto irreperibile. E' stato comunque denunciato “in stato di irreperibilità per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione”.

Intanto l’immobile è stato sottoposto a sequestro preventivo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Elena Fenzi 9 PIANA