PIANA
Mercoledì, 17 Gennaio 2018 10:56

Fondazione Banca Alta Toscana, tutti i progetti del 2018

QUARRATA - “L’auspicio della Fondazione, anche per l’anno 2018, è di proseguire il cammino sulla strada tracciata dalla propria mission statutaria.

Questo ispirandosi ai valori fondanti della solidarietà e della sussidiarietà, della sostenibilità e dello sviluppo delle comunità, nell’auspicio che le risorse, così restituite ai territori, possano contribuire in maniera determinante alla loro crescita futura, sia morale, che intellettuale e fisica”, dichiara il presidente della Fondazione Banca Alta Toscana Franco Benesperi.

Ed è proprio allo scopo di perseguire tali finalità, che il Consiglio di Amministrazione della Fondazione ha predisposto e approvato il “Documento Programmatico” del 2018, individuando in alcuni progetti di particolare rilievo, quelli di cui la Fondazione si farà diretta promotrice sul proprio territorio di intervento.

Tra questi, come di consueto, assumeranno una particolare importanza le iniziative rivolte nello specifico ai giovani e alla loro formazione.

“Come sempre - chiarisce al riguardo il presidente della Fondazione Franco Benesperi - particolarmente incisivo è l’impegno della Fondazione nel sostenere le attività tese a valorizzare le nuove generazioni, un patrimonio collettivo di straordinaria rilevanza, che dobbiamo preservare e coltivare con cura, nella prospettiva che molti fra i giovani di oggi, rivestiranno ruoli di responsabilità nel prossimo futuro”.

A questo scopo, la Fondazione ha sviluppato, anche per il 2018, numerosi progetti rivolti agli studenti, in stretta collaborazione con gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, presenti nel proprio territorio.

Tra questi spicca il Campus scientifico “Il Futuro Presente”, realizzato in collaborazione con la Banca Alta Toscana, che quest’anno si svolgerà presso Villa Medicea La Magia, a Quarrata, dal 3 all’8 settembre e avrà come titolo: “Onde. Come l’universo e la materia ci parlano”. L’iniziativa, interamente gratuita, permetterà a un gruppo selezionato di studenti, provenienti dalle classi III, IV e V degli istituti superiori del territorio, di vivere, per una settimana, a contatto con docenti e ricercatori universitari, partecipando, attivamente, a conversazioni e discussioni su temi scientifici e culturali.

E’ invece riservato alle ultime classi della scuola primaria (IV e V) e a quelle della scuola secondaria delle province di Pistoia e Prato, il progetto didattico di studio e ricerca storica “A spasso… per il territorio: l’evoluzione storica, la toponomastica e le colture dei comprensori pistoiese e pratese”, realizzato dalla Fondazione in collaborazione con gli Archivi di Stato di Pistoia e Prato e la partecipazione dell’Associazione “Tagete – arte, territorio, archeologia” e dell’Associazione Fare Arte.

Realizzata sulla base dell'attività svolta negli anni dall’orchestra propedeutica della Scuola di Musica “G. Verdi” e dell’esperienza del progetto divulgativo della Camerata strumentale «Città di Prato» con le scuole del territorio pratese, l’iniziativa “Prato Sinfonietta” intende invece valorizzare le capacità di tutti i ragazzi che hanno scelto di studiare uno strumento musicale, avvicinandoli alla pratica della musica d’assieme.

Con la pubblicazione di un apposito bando di partecipazione e la collaborazione di alcuni docenti della Facoltà di Economia dell’Università di Firenze, la Fondazione istituirà inoltre, per il 2018, una o più borse di studio universitarie riguardanti il tema dell’economia locale. Gli elaborati saranno giudicati da una commissione composta da docenti universitari.

Aperto a tutti coloro che al momento dell’iscrizione avranno compiuto i 14 anni di età e realizzato dalla Fondazione in collaborazione con il Foto Club Misericordia Pistoia, il Concorso fotografico vedrà invece la premiazione di due categorie di partecipanti: i giovani (fino a 18 anni) e i senior (oltre i 18 anni).

Analogamente rivolta a un pubblico di studenti e di adulti, la rassegna “Seminamenti. Incontro all'autore”, realizzata in collaborazione con la Banca Alta Toscana, è dedicata alla scrittura letteraria e teatrale e si svilupperà in una serie di incontri, in forma di intervista pubblica, con autori rilevanti nel panorama nazionale e internazionale per l'autenticità e la qualità della loro espressione artistica. Ogni incontro sarà articolato, infatti, in due momenti distinti: uno riservato agli studenti degli istituti superiori e uno aperto alla cittadinanza, a ingresso libero.

Gratuite e aperte a tutti anche le visite guidate inserite nel calendario di “Incontri… d’Arte”, che nel corso del 2018, grazie all’ausilio di storici dell’arte professionisti, si svolgeranno nell’ambito delle province di Pistoia, Prato e Firenze. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con la Banca Alta Toscana, si propone di favorire la conoscenza del ricco patrimonio culturale e artistico dei nostri territori, con una particolare attenzione per le molte destinazioni insolite, non inserite negli itinerari dei grandi flussi turistici.

L’arte è al centro anche del progetto “Esposizioni in Saletta”, nato in collaborazione con la Fondazione Marino Marini e in accordo con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pistoia. L’iniziativa prevede la realizzazione di un totale di cinque mostre, da svolgersi nell’anno 2018 presso le sale del Museo Marino Marini di Pistoia.

La valorizzazione e la promozione dei talenti artistici del territorio è al centro anche della rassegna di teatro e musica “Muse”, che si svolgerà nel mese di settembre sotto la direzione artistica di Monica Menchi, e del progetto di Cineforum, che vedrà la proiezione, con l’introduzione di un esperto del settore, di pellicole dedicate a personaggi pistoiesi che si siano messi in risalto, a vario titolo, in ambito cinematografico.

Un riconoscimento d’eccezione a due personalità del territorio è inoltre il Premio Sport e Cultura, che la Fondazione, anche nel 2018, assegnerà a coloro che si saranno distinti, per impegno e risultati, sia in ambito sportivo che culturale. Tutte e tre le manifestazioni si svolgeranno nell’Auditorium Marcello “Cesare” Fabbri della Banca Alta Toscana.

Presso l’Auditorium della Banca Alta Toscana, si terranno inoltre, nel corso del 2018, quattro serate dedicate alla prevenzione e ai corretti stili di vita, realizzate dalla Fondazione con la collaborazione della sezione di Pistoia della LILT, durante le quali medici specializzati informeranno il pubblico sulle azioni da adottare per prendersi cura della propria salute e ridurre, così, i fattori di rischio.

La salvaguardia del patrimonio culturale locale si conferma centrale negli interventi che la Fondazione sosterrà in ambito sportivo. Tra questi, è da segnalare la pubblicazione dedicata al “Rally degli Abeti” che, nel 2018, compirà 35 anni. Il volume, secondo numero della collana dei “Quaderni” della Fondazione, grazie alle testimonianze di alcuni illustri partecipanti, si propone di far conoscere la storia della manifestazione, dedicando ampio spazio al ricordo degli ideatori, al significato dell’evento per la Montagna Pistoiese e ai campioni che si sono succeduti nel corso degli anni.

Restando in ambito sportivo, l’attenzione al mondo giovanile torna tema predominante delle numerose iniziative portate avanti dalla Fondazione in collaborazione con le associazioni sportive del territiorio.

In collaborazione con la FIGC - Lega Nazionale Dilettanti della Federazione Italiana Giuoco Calcio, i Tornei di calcio “Sei bravo. A scuola di Calcio” e “Fair Play” coinvolgeranno circa 500 ragazzi, di età compresa tra gli otto e i dodici anni e iscritti a società giovanili dilettantistiche.

Al termine dell’anno scolastico 2017/2018, sempre grazie alla collaborazione con la FIGC, saranno inoltre premiati, con le borse di studio “Calciostudio” per l’acquisto di libri scolastici, quattro studenti provenienti da istituti secondari superiori della provincia di Pistoia, che si saranno contraddistinti per il rendimento scolastico, per la buona applicazione allo sport del calcio e per il comportamento corretto nei confronti dei compagni di scuola e di spogliatoio.

I Tornei di minibasket “Gioca con noi”, realizzati con il supporto tecnico della ASD Pallacanestro Agliana 2000, coinvolgeranno invece circa 20 società del territorio e circa 150 bambini, di età compresa tra i 5 e i 10 anni, per stimolarli alla socializzazione e sensibilizzarli nei confronti della pratica sportiva e del rispetto delle regole.

Diffondere nei più giovani una maggiore conoscenza del territorio, informandoli al contempo sulla corretta condotta per la gestione delle emergenze e sulla sicurezza in montagna, è invece lo scopo del progetto, rivolto agli studenti degli istituti scolastici secondari di primo grado, “A scuola di Escursionismo”, realizzato in collaborazione con la Banca Alta Toscana e svolto con l’apporto della sezione di Pistoia del CAI - Club Alpino Italiano. L’attività escursionistica proposta alle classi si svolgerà nell’ambiente naturale e montano locale, con pernottamento al Rifugio CAI di Porta Franca e visita guidata all’Osservatorio Astronomico di Pian dei Termini a San Marcello Pistoiese.

Mantenere vive la consapevolezza e la memoria dell’identità e delle radici - conclude il presidente della Fondazione Banca Alta Toscana Franco Benesperi - è fondamentale per la tutela e la salvaguardia del patrimonio culturale del territorio - sia storico-artistico che sportivo - così come di quello strettamente ambientale”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita