PIANA

Giovedì, 04 Gennaio 2018 18:41

Serravalle, dopo le accuse della maggioranza ecco la replica del Centrosinistra

SERRAVALLE – Botta e risposta. Continua la polemica, asprissima, attorno a Serravalle.

Dopo la nota un cui l'Associazione Uniti per Serravalle contestava la distribuzione dei fondi Cipe (da cui il comune è rimasto fuori) e attaccava la ex Giunta Mungai, accusandola di “poca lungimiranza e del totale disinteresse verso il benessere dei cittadini”, ora tocca al Gruppo consiliare Centrosinistra per Serravalle di replicare.

Ecco la nota.

“La Giunta di Centrodestra di Serravalle cerca nuovamente di coprire la propria inadeguatezza dando la colpa a chi c’era prima o, come nell’ultimo caso relativo ai finanziamenti che il Governo ha messo a disposizione di molti comuni della Provincia di Pistoia, ai parlamentari del PD Caterina Bini e Edoardo Fanucci.

La Giunta si lamenta perchè la recente erogazione dei fondi, (che ha finanziato svariate opere pubbliche tra cui scuole ed impianti sportivi), 'ha tagliato fuori Serravalle Pistoiese, Abetone-Cutigliano, Pistoia: tutte giunte non amministrate dal PD'. Se la cosa non fosse seria, avendo al momento privato i nostri cittadini di importanti servizi, verrebbe da ridere.

Infatti :

1 – la Giunta dimentica di dire che tra i Comuni finanziati ci sono Chiesina Uzzanese e Marliana entrambi non guidati dal PD;

2 – potevano, per esempio, richiedere il finanziamento per il rifacimento della pista di atletica, ma non avendo presentato alcuna richiesta, non hanno ovviamente ottenuto finanziamenti , forse perché poco attenti, essendo noto a tutti gli amministratori che a fine anno ci sono bandi di questo tipo e che per averne notizia è sufficiente 'frequentare' i siti del Governo accessibili a tutti

3 – Serravalle non ha altri progetti 'cantierabili' da finanziare per scelta dell’attuale Giunta che, come primo atto appena eletta, ha deliberato di annullare la gara per la progettazione del nuovo Asilo Nido, del nuovo Campo di Calcio con spogliatoi e Palestra ed altre opere rinunciando, tra l’altro, al finanziamento a tasso zero delle spese di progettazione.

Se avessero portato in fondo quanto avviato dal Centrosinistra, oggi avrebbero a disposizione i primi progetti, che ricordiamo sono indispensabili per accedere a qualsiasi finanziamento. Segnaliamo al Sindaco Lunardi che la legge di Bilancio 2017 assegna ai comuni, per gli anni 2018 e 2019, spazi finanziari per 400 milioni di euro annui destinati ad interventi di edilizia scolastica e 100 milioni di euro annui destinati a interventi di impiantistica sportiva. Non si tratta di notizie segrete ma di leggi e informazioni reperibili sul web all’indirizzo http://pareggiobilancio.mef.gov.it.

Auspichiamo che il nostro Comune, questa volta, riesca ad attingere e quei finanziamenti e invitiamo nuovamente il Sindaco a ripensare all’ubicazione del nuovo Asilo nido perché la recentissima normativa in materia, prevede finanziamenti solo per quelli ubicati nello stesso plesso delle scuole elementari o nelle immediate vicinanze”.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.