PIANA
Domenica, 31 Dicembre 2017 20:06

Quarrata, undici discariche abusive scoperte da Legambiente

QUARRATA – Undici discariche abusive sono state scoperte il 29 dicembre da Legambiente Quarrata nel corso di un sopralluogo sul territorio quarratino.

Le discariche abusive contengono svariate tipologie di rifiuti, alcuni altamente tossici e nocivi.

In va Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, sotto il ponte del Fosso Quadrelli, una discarica abusiva di batterie. “Con le batterie – spiega Daniele Manetti, presidente di Legambiente Quarrata - è importante agire subito, le batterie si trovano nell’acqua e non è possibile vederle tutte. E' possibile che molte siano ancora sotto l’acqua.. Le batterie contengono liquidi corrosivi e nocivi e se rotte possono inquinare una grossa porzione del terreno circostante”.

In via Venezia, discarica di svariati materiali: cartongesso, plastica e tanti sacchi chiusi, da aprire per conoscerne il contenuto.

In via del Goraio, due discariche abusive, anche qui con diverse tipologie di materiali, tra cui televisori, rifiuti industriali, residui di spremitura dell’uva e tanti sacchi chiusi da aprire.

In via Molin, accando all'idrovora, discarica con varie tipologie di materiali.

In via della Costaglia, discarica abusiva di calcinacci, derivanti molto probabilmente da lavori edili.

In via Traversa di via della Costaglia, varie tipologie di rifiuti, prevalentemente domestici.

In via San Pietro in Castello, presenti rifiuti composti da calcinacci, enormi divani, rifiuti domestici.

In via Modena, vari rifiuti domestici, compresa una vasca da bagno.

In via Rubattorno, rifiuti tantissime tipologie con prodotti nocivi. In questo caso si tratta di una discarica enorme.

Via Buriano Le Croci, presso il laghetto antincendio, calcinacci e altri rifiuti nocivi e rifiuti da picnic.

In via del Canton, rifiuti derivanti da uno sgombero, i cittadini hanno lasciato tutti i rifiuti sul marciapiede.

Le 11 discariche abusive verranno introdotte nella mappa interattiva dei rifiuti di Legambiente Quarrata.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita