Contenuto Principale

Serravalle, raddoppio della ferrovia: la soddisfazione del sindaco Lunardi

Un momento della visita, ieri, al cantiere di Masotti Un momento della visita, ieri, al cantiere di Masotti

SERRAVALLE - Il sindaco Lunardi ce lo aveva detto senza tentennamenti già durante la visita ai cantieri. Con Rete Ferroviaria Italiana e con la Regione tutto bene.

I rapporti sono più che buoni. E nei lavori tutto fila liscio.

Eppure fra i componenti della sua lista, ci sono alcuni fra i più accaniti oppositori alla realizzazione della galleria, considerata qualche tempo fa inutile e quasi una sorta di attacco all'ambiente del paese. Alcuni che alla vigilia delle elezioni avevano creato comitati contro i lavori. Il cambio al vertice della amministrazione ha però tranquillizzato gli animi.

E oggi il sindaco ribadisce in un comunicato la sua “piena soddisfazione per l'andamento dei lavori per il raddoppio della ferrovia tra Pistoia e Lucca che procedono secondo il cronoprogramma stabilito”.

Il primo cittadino di Serravalle sottolinea inoltre che il raddoppio è “un progetto importantissimo per creare una maggiore fluidità dei trasporti, realizzato tenendo conto delle esigenze dei nostri concittadini e cercando di minimizzarne il più possibile i disagi. In particolare, abbiamo ottenuto da Ferrovie dello Stato che i lavori in galleria avvenissero su due turni e mai dalle 22 alle 6 per non disturbare il sonno dei cittadini. E' stato risolto il problema in via Palazzi del sollevamento di polveri da parte dei camion impegnati nei lavori, asfaltando in parte la strada e sul resto approntando un sistema automatico di lavaggio degli automezzi in transito. E' stato inoltre risolto il problema della chiusura prolungata del passaggio a livello di via IV Querci che adesso rispetta l'apertura nei tempi corretti”.

Lunardi chiude la sua nota ringraziando “la ditta Ciprini che ha provveduto alla ripulitura della fogna e dei tombini nel tratto della Strada provinciale lucchese che va da La Colonna al Ponte di Serravalle, evitandone gli allagamenti” e dicendo grazie anche a “tutti coloro che collaborano fattivamente per attenuare i disagi dei cittadini durante questi lunghi lavori e a tutta la Giunta comunale per l'impegno ed il lavoro fatto sino ad ora”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna