Contenuto Principale

Quarrata, tutela delle fasce deboli: intesa tra Comune e sindacati

QUARRATA - E' stato firmato il protocollo di intesa sul bilancio fra il Comune e le organizzazioni sindacali CGIL, SPI-CGIL, CISL E FNP-CISL, per la tutela delle fasce più deboli.

Il principio ispiratore del bilancio anno 2017, condiviso con le sigle sindacali firmatarie di questo Protocollo, è rappresentato dalla necessità di rafforzare gli interventi di sostegno sociale in favore delle fasce di popolazione più bisognose, anche attraverso una riqualificazione e razionalizzazione della spesa ed un efficientamento della amministrazione pubblica, in modo da garantire una più elevata efficienza ed efficacia dei servizi e una maggiore economicità degli stessi, incrementando specializzazioni, professionalità, ed un impiego delle risorse umane capace di valorizzare il lavoro e le potenzialità del personale interessato.

Il Comune, di concerto con le Organizzazioni Sindacali Confederali, e proseguendo il lavoro fatto in questi ultimi anni, ha inteso, anche con la firma di questo Protocollo, continuare nella salvaguardia dell'attuale livello quali-quantitativo dei servizi resi e in particolare dei servizi socio-assistenziali e dei servizi alla persona nella convinzione che tale presidio sia funzione fondamentale del Comune per la salvaguardia economica e sociale della propria comunità, al fine di evitare o quanto meno limitare la degenerazione di una crisi economica in una ancor più grave crisi sociale.

I punti qualificanti del bilancio sono il mantenimento degli attuali servizi e invarianza delle relative tariffe e l'invarianza dell'aliquota dell'addizionale Irpef, stabile dal 2008.

Il Comune si è impegnato inoltre ad applicare, in riferimento al Codice degli Appalti, norme contrattuali legate alla qualità del lavoro e alla clausole sociali di salvaguardia occupazionale, definendo buone pratiche in materia di appalti di opere e servizi, per attuare scopi di tutela sociale ed elaborare strumenti tecnici e operativi adeguati per la loro realizzazione concreta.

Le Organizzazioni sindacali confederali considerano questo accordo positivo sia perché va incontro alle richieste avanzate sia perché con questo atto si riafferma il valore della concertazione fra le parti sociali. Non solo, ma si individuano anche argomenti su cui, nel rispetto dei rispettivi ruoli, si potranno condurre battaglie condivise affinché si possa rendere ai Comuni virtuosi, come quello di Quarrata, quelle risorse economiche ed umane necessarie per continuare a mantenere la qualità e quantità dei servizi pubblici sino ad oggi resi alla cittadinanza.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna