Contenuto Principale

Dai bonus bebè alle borse di studio: le agevolazioni per i soci della Bcc di Vignole

di Giovanni Fiorentino

QUARRATA – Borse di studio, bonus bebè, contributi per l' acquisto dei libri scolastici e per la dichiarazione dei redditi ai pensionati, a fronte di uno stanziamento complessivo pari a 45mila euro.

Queste le principali agevolazioni rinnovate quest' anno dalla Banca di Credito di Vignole e della Montagna Pistoiese nei confronti dei propri soci. Il bando 2017 stanzia 30mila euro per 65 borse di studio complessive (15 da 200 euro per le scuole medie, 20 da 400 per i neodiplomati e altrettanti da 700 per i laureati magistrali a pieni voti) destinati ai soci o ai loro figli che entro il prossimo settembre concluderanno i rispettivi cicli scolastici con il massimo dei voti. Agli studenti maggiorenni sarà inoltre consegnato un premio di 103 euro e 20 centesimi, pari a 20 azioni.

Sempre in ambito scolastico, torna l' iniziativa “Scala il caro scuola”, pensata per permettere alle famiglie socie di risparmiare sull' acquisto dei libri scolastici per gli istituti secondari di primo e secondo grado tramite un contributo per comprare i testi scolastici.

“Ci sembra un' iniziativa doverosa per venire incontro alle esigenze della famiglia odierna, considerando il costo della vita” ha spiegato il direttore generale Elio Squillantini. E' stata inoltre rinnovata la campagna Bonus Bebè, che riconosce un dono di 300 euro in occasione della nascita di un figlio. Lo scorso anno ne hanno beneficiato 47 famiglie e dal 2009, anno dell' istituzione del bonus, sono stati assegnati 151mila 600 euro.

L'ultimo servizio del lotto offerto da Bcc ai propri risparmiatori riguarda l' assistenza fiscale, mediante un contributo per la compilazione del modello 730. A seguito di una convenzione sottoscritta con i principali caf del territorio, il socio pensionato potrà richiedere un contributo pari a 35 euro più Iva per il servizio di redazione della dichiarazione dei redditi.

Si rinnova la Tua Card, il circuito di sconti tra i soci che hanno un esercizio commerciale e i soci consumatori. Il meccanismo è semplice: i titolari di un'attività commerciale possono aderire alla convenzione Tua Card e attirare nuovi clienti tra i soci della Banca riconoscendo loro uno sconto sull'acquisto dei prodotti. Sono un'ottantina, ad oggi, le aziende di varie categorie merceologiche che hanno risposto all'iniziativa, le quali potranno da quest'anno disporre anche di una propria pagina pubblicitaria nello Spazio soci all'interno del nuovo sito internet della Banca www.bccvignole.it.

“A queste iniziative si aggiungono altri vantaggi come gli sconti sulle gite e sui viaggi organizzati dalla Banca, e le numerose agevolazioni bancarie che rendono i nostri prodotti e servizi particolarmente competitivi” - sottolinea il direttore generale della Bcc Vignole e Montagna Pistoiese Elio Squillantini – “Se mettiamo insieme tutte queste iniziative, ci rendiamo conto dell'impegno sostanzioso che anche quest'anno la banca si è assunta. Perché lo facciamo? Perché siamo una banca di credito cooperativo e non possiamo sottrarci a dare una risposta a difficoltà che vanno oltre l'attività tipica bancaria, che è quella di prestare denaro. C'è un disagio sociale che la Banca non può risolvere, ma può concorrere ad attenuare”.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna