Contenuto Principale

Latitante dopo aver investito e ucciso un'anziana sulla Porrettana: arrestato ad Agliana

AGLIANA - Era il 26 settembre 2011 quando, a bordo della sua moto lungo la Porrettana, investì una donna di 74 anni per poi fuggire via senza prestare soccorso.

L'anziana morì poche ore dopo il suo arrivo a Careggi. Grazie alle indagini della Polizia Municipale e della Stradale, che esaminarono minuziosamente le telecamere di videosorveglianza installate lungo la Porrettana, il ragazzo fu rintracciato e il Tribunale di Pistoia, nel 2012, lo ha condannato a 4 anni di reclusione.

Nel 2014, i 16 mesi di carcere che doveva ancora scontare gli sono stati convertiti con l’espulsione dall’Italia. Ma l’uomo, in semilibertà, si era reso irreperibile e la Procura di Pistoia, nel luglio del 2015, ne ha ordinato la cattura. Le ricerche andavano avanti da oltre un anno, ma lui finora l’aveva fatta franca perché era scappato in Albania, suo paese di origine.

Gli investigatori della Polstrada di Pistoia erano sulle tracce del pirata della strada. Il tempo trascorso non aveva sbiadito l’immagine del suo volto nelle menti dei poliziotti, che mai si sono scoraggiati. E ne avrebbero avuto motivo, dopo i tanti appostamenti sotto casa dei genitori andati a vuoto. Ma erano pure convinti che prima o poi lo avrebbero acciuffato.

Ieri mattina c’è stata la svolta. Da quell’appartamento è uscito un uomo che si è intrufolato in un’Audi, dirigendosi verso Agliana. L’auto aveva i vetri oscurati ma gli agenti hanno inseguito e fermato il mezzo. Il giovane è uscito dall’abitacolo facendo il vago, ma è stato riconosciuto dalla Polstrada. Ora si trova in carcere a Pistoia dove sconterà il resto della sua pena.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna