Contenuto Principale

“A scuola di Banca”, parte l'8a edizione del concorso

La 5a A del Capitini che ha partecipato lo scorso anno. Nella foto sotto, la 5a B La 5a A del Capitini che ha partecipato lo scorso anno. Nella foto sotto, la 5a B

AGLIANA - Per l'ottavo anno l'istituto del settore economico Capitini di Agliana e la Banca di credito cooperativo di Vignole e Montagna Pistoiese organizzano il corso di alta formazione “A scuola di Banca”, rivolto agli studenti delle classi quinte AFM e SIA.

In orario pomeridiano, i docenti della scuola e il personale della Banca saranno assieme in aula per tenere 4 incontri-lezioni che con taglio operativo illustreranno ai ragazzi i principi fondamentali del funzionamento del sistema bancario, le specificità del credito cooperativo e la riforma in atto del settore, l'analisi e interpretazione di un bilancio della Banca, l'espansione dell'home banking e la tendenza alla virtualizzazione degli sportelli bancari.

La prima lezione si terrà il 27 febbraio quando ad introdurre il corso saranno presenti il dirigente scolastico Santi Marroncini, il presidente della Banca Giancarlo Gori, il direttore generale Elio Squillantini e un rappresentante del Club Giovani soci della Bcc. Novità di quest'anno, al termine delle quattro lezioni, sarà un workshop operativo, in programma il 10 aprile presso l'auditorium della banca, che valorizzi le idee dei giovani studenti, i quali saranno chiamati a “costruire” un prodotto o servizio bancario-finanziario, con tutti gli elementi di marketing mix (prodotto, prezzo, distribuzione e promozione), in linea con la missione e il posizionamento strategico delle banche di credito cooperativo.

L'iniziativa si concluderà con un esame finale, il cui superamento porterà al rilascio di un credito scolastico in Economia aziendale e di un attestato di partecipazione. Allo studente che avrà riportato il punteggio più alto, la banca riconoscerà un premio di 150 euro; i primi tre classificati potranno inoltre effettuare uno stage presso la sede centrale o in una filiale.

“L'obiettivo dell'iniziativa - spiega il presidente della Bcc Vignole e della Montagna pistoiese Giancarlo Gori - è quello di arricchire l'offerta formativa e il curriculum degli studenti, diffondere i principi di cultura finanziaria e del risparmio nelle nuove generazioni e far conoscere il modello d'impresa delle banche di credito cooperativo come progetto e fattore dello sviluppo economico e sociale del territorio di appartenenza. Il nostro impegno nel sostenere la formazione dei giovani è ben radicato, come dimostrano la campagna Scala il caro scuola e le borse di studio, un progetto giunto quest'anno alla 20° edizione, che ha premiato oltre 700 ragazzi e distribuito circa 650 mila euro”.

“Questa iniziativa - afferma il dirigente scolastico Santi Marroncini - rappresenta per la nostra scuola una collaborazione importante che le permette di aprirsi al territorio e di avvicinare gli allievi al mondo del lavoro. Un'iniziativa che ha avuto sempre molto successo sia per il taglio operativo, che consente agli studenti di perfezionare nozioni apprese durante le normali lezioni, sia per la presenza di professionisti del settore che stimola i ragazzi. Questo approccio è quest'anno rafforzato dal workshop nel quale gli studenti potranno mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti”.  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ricerca / Colonna destra

Cerca nel sito

Agenda Piana

Casalguidi, abbassamenti e mancanza d'acqua venerdì 22

SERRAVALLE - Publiacqua informa i residenti dei Comuni di Serravalle Pistoiese che, causa…

Reportpistoia su Facebook