Contenuto Principale

Sotto l'effetto di alcol e cocaina picchia la moglie. Arrestato a Montale

POGGIO A CAIANO – Lo hanno arrestato in un albergo a Montale. Adesso si trova in carcere per maltrattamenti in famiglia e minacce.

Venerdì 23 dicembre i carabinieri della Stazione di Poggio Caiano hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Prato nei confronti di un uomo originario del Marocco di 36 anni, pregiudicato, responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali nei confronti della moglie connazionale ed alla presenza dei figli minori.

L’uomo, nel mese di ottobre, in più circostanze, sotto l’effetto di alcol e cocaina, ha picchiato la moglie, l’ha minacciata di morte con un coltello da cucina provocandole anche ferite al collo e l’ha ripetutamente insultata.

Grazie al coraggio della donna di denunciare per il bene proprio e dei figli minori ed all’intervento sinergico dei servizi sociali e delle istituzioni, i Carabinieri di Poggio a Caiano hanno potuto in breve tempo concludere le indagini ed ottenere dal Tribunale di Prato l’emissione dell’ordinanza di custodia cautelare a carico dell’uomo.

La donna è attualmente assistita in una struttura protetta unitamente ai propri figli. L’uomo, che aveva cercato di far perdere le proprie tracce, è stato invece scovato ieri sera proprio dai Carabinieri in un piccolo albergo di Montale.Arrestato, è stato portato al carcere di Prato.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna