NEWS

Lunedì, 25 Febbraio 2019 12:01

Sardegna, Christian Solinas avanti. Segue Zedda

Per il rinnovo del Consiglio regionale e del presidente della Giunta 

CAGLIARI (Adnkronos) - E’ iniziato alle 7 lo spoglio delle schede elettorali delle votazioni che si sono svolte ieri in Sardegna per il rinnovo del Consiglio regionale e del presidente della Giunta regionale.

Dai primi risultati Christian Solinas del centrodestra risulta avanti rispetto a Massimo Zedda del centrosinistra. A 7 sezioni scrutinate a Sassari Solinas è al 44,12% contro il 26,38% di Zedda. Terzo Francesco Desogus (M5S) con il 15,17%%. Quarto Paolo Maninchedda (Partito dei Sardi) con il 10,20%. I dati sono pubblicati sul sito del Comune di Sassari.

A Cagliari, in 10 sezioni scrutinate, Solinas è in vantaggio con il 47,03% rispetto a Zedda secondo con il 38,48%. Desogusè all'8,92% e Mauro Pili (Sardi Liberi) è al 2,17%. Per conoscere i risultati in ogni caso ci vorrà tempo. La Regione sarda ha comunicato che arriveranno in forma aggregata, ovvero per gruppi di sezioni. I Comuni che hanno fino a 10 sezioni elettorali comunicheranno i dati solo dopo aver concluso lo spoglio del 100% delle stesse, quelli tra 11 e 30 sezioni comunicheranno il primo dato quando sarà raggiunto il 50% dello spoglio, mentre per i centri dalle 30 sezioni in su i dati arriveranno ad ogni 25% dello scrutinio. Affluenza - E' del 55,37% il dato definitivo sull'affluenza alle urne in Sardegna. In totale hanno votato 790.709 elettori, dei quali 396.459 uomini e 394.250 donne.

E' il segretario nazionale del Partito Sardo d’Azione, Christian Solinas, il candidato della coalizione di centrodestra. Nato a Cagliari 42 anni fa è stato consigliere regionale nella XIV e XV legislatura con il Partito Sardo d’Azione, si è dimesso il 30 aprile 2018 perché eletto senatore con la Lega. Solinas ha ricoperto l’incarico di assessore dei trasporti della Giunta guidata da Ugo Cappellacci (Fi) dal 28 febbraio 2011 al 7 marzo 2013.

E’ segretario nazionale del Psd’Az dal 25 ottobre 2015. A Palazzo Madama ricopre l’incarico di vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere. Il sindaco di Cagliari Zedda è in campo per il centrosinistra. Nato a Cagliari 43 anni fa, diploma di maturità classica al Liceo ‘Siotto’ di Cagliari, è stato consigliere regionale da marzo 2009, nel gruppo consiliare Sinistra Ecologia e Libertà - Comunisti – Indipendentistas. Consigliere del Comune di Cagliari da giugno 2006, nel gruppo consiliare La Sinistra - Rossomori è stato eletto sindaco di Cagliari a giugno 2011 per la prima consiliatura e confermato sindaco alle comunali di giugno 2016.

E’ tutt’ora il primo cittadino in carica. Francesco Desogus, impiegato 58enne di Sestu (Cagliari), è il candidato per il M5S: laureato in Agraria all’Università di Sassari è un funzionario della Città Metropolitana di Cagliari. Desogus è risultato il vincitore delle Regionarie con 450 voti, dopo che l’ex sindaco di Assemini (Cagliari) Mario Puddu rinunciò alla candidatura per una recente condanna in primo grado per abuso d’ufficio.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.