NEWS
Lunedì, 09 Luglio 2018 17:52

Brexit, lascia anche Boris Johnson: May in bilico

Brexit, lascia anche Boris Johnson: May in bilico foto Afp

A poche ore dalle dimissioni del ministro David Davis

LONDRA (Adnkronos) - Duro colpo al governo May. A poche ore dalle dimissioni del ministro per la Brexit David Davis, anche Boris Johnson lascia la carica di ministro degli Esteri.

A breve è previsto l'intervento della premier Theresa May davanti alla Camera dei comuni. In una dichiarazione, Downing Street ha ringraziato Johnson per il lavoro svolto e anticipato una sua veloce sostituzione. Davis, si è dimesso in polemica con May e la sua linea conciliante con la Ue sui termini di uscita dall'Unione europea.

"L'attuale tendenza politica e la tattica" stanno rendendo "sempre meno probabile" che il Regno Unito lasci l'unione doganale e il mercato unico, ha scritto Davis nella sua lettera di dimissioni alla  La May ha replicato: "Non sono d'accordo con la tua caratterizzazione della linea politica sulla quale abbiamo trovato un accordo venerdì nella riunione di governo".

Il riferimento è all'incontro che la premier ha avuto venerdì scorso con i principali ministri, per ricomporre la frattura che sie era creata all'interno dell'esecutivo conservatore tra euroscettici e ministri pro Ue. May ha nominato il sostituto di Davis quale ministro per la Brexit.

Si tratta di Domic Raab, sottosegretario all'edilizia ed esponente dell'ala euroscettica dei conservatori, i cosiddetti 'brexiteer'. Raab è anche membro della commissione per l'Uscita dall'Unione europea della Camera dei Comuni ed è stato in passato sottosegretario alla Giustizia. La sua nomina è già stata approvata dalla regina Elisabetta, rende noto un comunicato di Downing Street.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato