NEWS
Sabato, 07 Luglio 2018 11:07

Thailandia, "Solo 3-4 giorni per salvare i ragazzi"

Thailandia, "Solo 3-4 giorni per salvare i ragazzi" Afp

Prima comunicazione con i genitori

THAILANDIA (Adnkronos) - C'è una finestra di appena 3-4 giorni per salvare i 12 ragazzi intrappolati dal 23 giugno con il loro allenatore nella caverna di Tham Luang.

Lo hanno riferito le autorità thailandesi, che ora si concentreranno sulle precauzioni da prendere per ridurre i rischi dell'operazione di salvataggio, fino a quando le piogge intense o la crescente tossicità dell'aria all'interna della grotta non li costringeranno ad agire. Narongsak Osatanakorn, il governatore della provincia di Chiang Rai, ha riferito stamani alla stampa che l'operazione per il drenaggio dell'acqua lungo i 3,2 chilometri del percorso che porta al luogo nel quale si trovano i ragazzi è stata un "successo".

Anche se nella giornata c'è stata pioggia, ha detto ancora il governatore, "l'acqua si trova ancora a un livello soddisfacente" Tuttavia, le previsioni meteo indicano un intensificarsi delle piogge nei prossimi giorni, con un aumento a livelli torrenziali a partire dalla prossima settimana. Questo concede ai soccorritori solamente pochi giorni per estrarre dalla grotta i 12 ragazzi e il loro allenatore, prima che possano rimanere completamente bloccati anche fino a gennaio.

"Se aspettiamo troppo non sappiamo quanta pioggia ci sarà", ha detto Osatanakorn. Nel frattempo, le squadre dei soccorritori sono riuscite a installare un condotto per l'aria, dopo l'allarme suscitato dal calo del livello di ossigeno all'interno della caverna, sceso dall'abituale 21% al 15%. I tentativi di soccorso sono già costati la vita all'ex Navy Seal thailandese Saman Kunan, 38 anni, morto venerdì.

Attivata anche la prima forma di comunicazione tra i ragazzi e i genitori, dopo il fallimento del tentativo di installare una linea telefonica all'interno della caverna. "Non vi preoccupate... siamo tutti forti", hanno scritto gli adolescenti in una serie di lettere inviate ai loro familiari. Tra le lettere anche quella dell'allenatore dei baby calciatori, il 25enne Ekkapol Chantawong, che ha voluto porgere le sue "scuse sincere" per l'incidente ai familiari dei ragazzi.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Festa PD Santomato