Contenuto Principale

Roma. Al via la 13ma edizione del National Geographic Festival delle scienze

di Giacomo Martini

ROMA - Al via la 13ma edizione del National Geographic Festival delle scienze.

National Geographic non solo la rivista più importante e famosa nel mondo (viene stampata e tradotta in più di 40 paesi della terra), ma anche una società che finanzia e comunica la ricerca che da più di 60 anni esercita nelle diverse tematiche ambientali, naturaliste, ecologiche, scientifiche, culturali e sociali in ogni angolo, anche il più remoto, del mondo.

Dal 16 al 22 aprile promuove ed organizza la XIII Edizione del National Geographic Festival delle Scienze, in programma all’Auditorium Parco della Musica di Roma. L’appuntamento si propone il compito di studiare “le cause delle cose in ambito scientifico e filosofico”; qualsiasi attività umana infatti è soggetta alle relazioni causa-effetto. Il festival è diretto da Vittorio Bo e Jacopo Romoli.

Il programma è diviso in quattro tematiche: terra e ambiente, pensiero e creatività, società e legge, tecnologia e realtà.

Molti gli ospiti internazionali tra i quali ricordiamo, Tawakkol Karman, l’attivista yemenita Premio Nobel per la Pace nel 2011, lo scrittore James Gleick, il giornalista Evgeny Morozov, l’oceanografa Sylvia Earle, e la scrittrice fantasy Licia Troisi. Molti gli spettacoli proposti “Lights and Waves Rhapsody” ( lunedì 16 ), racconto in musica a tre voci con orchestra; “Life: a Journey Through Time” ( martedì 17 ), opera multimediale dedicata alla meraviglia della vita in tutte le sue forme. Per arricchire ulteriormente il programma una grande mostra fotografica “sulle tracce dei ghiacciai – Alla ricerca del passato per un futuro sostenibile”.

Non dobbiamo dimenticare che National Gerographic è anche una splendida rivista di fotografia, oltre alla promozione di servizi e mostre, promuove corsi professionali e collane di fotografia. Il Festival propone ancora una sezione per i bambini, workshop, laboratori interattivi ed un master di fotografia. 24 biblioteche romane propongono duecento incontri per portare la conoscenza scientifica in molti municipi della città. Sabato e domenica al Maxxi due proiezioni: il docufilm “il senso della bellezza” di Valerio Jalongo e “Conversazioni Atomiche” di Felice Farina, un road movie alla scoperta della fisica contemporanea.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna