Contenuto Principale

Anci, il Ministro Delrio: "Un piano Marshall per il trasporto pubblico"

VICENZA – “Un vero e proprio ‘piano Marshall’ per il trasporto pubblico locale con un pacchetto di investimenti complessivo da 20 mld”.

Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti Graziano Delrio parlando dal palco della 34a Assemblea Anci di Vicenza, dove ha colto l’occasione dell’incontro con sindaci e amministratori per tracciare un bilancio della sua azione al dicastero dei Trasporti.

Delrio ha parlato di “un piano d'investimenti mai visto prima nella storia della Repubblica, con risorse che ci sono e che ora abbiamo il problema di correre per spenderle subito". In sostanza l’ex presidente dell’Anci e sindaco di Reggo Emilia ha parlato di "una svolta epocale per i pendolari italiani”.

Delrio ha chiarito che ci sono circa 7 miliardi di euro di fondi statali e regionali per la sostituzione degli autobus e dei treni, e circa 10 miliardi per il piano metropolitane. “Da qui al 2035 pensiamo di sostituire ogni anno 2500 autobus - ha spiegato - arrivando alla sostituzione completa del parco mezzi con autovetture ecologiche”. Mentre “le Ferrovie dello Stato metteranno a disposizione ben 4 miliardi per la produzione di ben 150 treni regionali, situazione che avrà anche ricadute occupazionali importanti sul territorio”.

Secondo il ministro "la sicurezza e la prevenzione sono al centro, sono elementi prioritari per il paese. Ieri abbiamo firmato l'accordo per le ferrovie regionali e per quelle isolate per renderle più sicure”, ha ricordato a riguardo.

Delrio nella sua relazione ha fatto anche cenno ad una battaglia che vorrà portare avanti in vista della prossima manovra finanziaria. “Cercherò di ottenere degli sgravi fiscali per la detrazione degli abbonamenti sui trasporti locali. E’ giusto che le amministrazioni che si impegnano per il riammodernamento dei mezzi e per migliorare la qualità dela vita nei nostri centri urbani vengano incentivate”, ha precisato il ministro.

Infine, Delrio, da ex sindaco ha lanciato un appello alla collaborazione agli amministratri presenti in sala. “Crediamo molto che in questa fase decisiva di uscita dalla crisi economica, i Comuni e le città debbano essere i protagonisti del cambiamento anche sul versante del trasporto pubbico locale. In questi anni siamo stati al vostro fianco non per sostituire il vostro lavoro ma per fare – ha concluso il ministro –finalmente bene la nostra parte”.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna