Contenuto Principale

Il Centro Sud nella morsa della neve

ROMA (Adnkronos) – Neve e gelo sull'Italia. Sta nevicando lungo le coste adriatiche del Centro-Sud e nevicherà ancora.

Oggi e anche domani sono attese nevicate fino in pianura su Marche meridionali, Abruzzo, Molise, Puglia, Campania interna, Basilicata, Sicilia centro-settentrionale e localmente in Calabria. Accumuli importanti fino a 1 metro sulle zone collinari e appenniniche, fino a 20/30cm lungo le coste adriatiche. Sul resto d'Italia splenderà il sole, ma con temperature polari: attesi fino a -10° in pianura al Nord e fino a -26° sulle Alpi. Il tempo inizierà a migliorare da domenica, anche se la neve potrebbe ancora cadere su Abruzzo, Molise e Puglia fino al piano.

La neve e il gelo che stanno colpendo il centro sud Italia non hanno risparmiato le zone colpite dal sisma. La neve ha imbiancato le Marche ma anche il Lazio, da Amatrice ad Accumoli. Le temperature sono scese sotto lo zero in diversi paesi del marchigiano colpiti dal terremoto, tra cui Visso e Arquata del Tronto.

L'intensa nevicata, accompagnata da forte vento, ha determinato accumuli dai 20 ai 50 centimetri soprattutto nell'Alta Murgia. Qualche disagio e qualche rallentamento nella viabilità si registrano nella zona tra Andria, Poggiorsini e Minervino Murge. Alcune masserie sono difficilmente raggiungibili. Si sta lavorando con mezzi spazzaneve per fare in modo che non rimangano isolate. I mezzi pesanti che percorrono l'autostrada in direzione nord vengono fatti uscire a Bari. La neve ha raggiunto anche il Salento.

Difficoltà nella viabilità anche nella Valle d'Itria tra Martina Franca e Taranto. La nottata oltre che dalla forte nevicata è stata caratterizzata da forte vento di burrasca, specie nelle zone costiere. Il trasporto dei pazienti negli ospedali, specie quelli dializzati, sta procedendo come segnala la Protezione civile regionale anche se non si esclude qualche rallentamento.

Mare molto mosso a forza sette e fortissime raffiche di vento hanno lasciato aliscafi e traghetti fermi nei porti. Anche la neve è comparsa su qualche isola. A Stromboli per l'isolamento, le medicine e le bombole di ossigeno sono arrivate con la motovedetta della guardia costiera di Lipari, che ha sfidato il mare in tempesta, mentre una nave cisterna da Napoli ha garantito l'acqua ai cittadini dell'isola di Vulcano.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna