MONTAGNA

Mercoledì, 25 Luglio 2018 18:37

 F.I: no a riduzione estiva dell'ospedale di San Marcello

Marco Stella chieda a regione e Asl “di fare marcia indietro”

PISTOIA - "No al depotenziamento estivo del Piot di San Marcello Pistoiese, serve invece una riapertura di tutte le attività ambulatoriali specialistiche e la riconferma del medico aggiuntivo del 118 nel punto di primo soccorso". Lo chiede il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia).

"Il presidio ospedaliero - sottolinea - non può subire l'ennesima riduzione di attività specialistiche. Invece, l'Asl Toscana Centro anche quest'anno ha annunciato la sospensione di una decina di servizi, tra cui gli ambulatori di geriatria, oncologia, diabetologia e la chirurgia vascolare, e la mancata riconferma del medico aggiuntivo del 118, che invece l'anno scorso era presente".

"Sono scelte incomprensibili quelle della Regione Toscana - accusa Stella - perché penalizzano il territorio della Montagna Pistoiese proprio in un periodo come quello estivo, che vede aumentare la popolazione grazie alla presenza di turisti e villeggianti. Sono scelte inaccettabili perché ancora una volta le zone montane sono considerate zone di 'serie B'. Eppure i cittadini di quell'area pagano le stesse tasse di tutti gli altri toscani, tasse tra l'altro elevate che finiscono quasi tutte nel bilancio della Sanità regionale".

"Chiediamo dunque all'Asl e alla Regione - conclude Stella -  di fare marcia indietro e di garantire tutti i servizi anche nel periodo estivo".

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.