MONTAGNA

Venerdì, 06 Luglio 2018 12:29

L'impegno di Mukki per i bambini di Dynamo Camp

Da 10 anni l'impegno della Centrale del latte toscana

FIRENZE - E' del 2008 il primo impegno di Mukki per sostenere Dynamo Camp e, dopo dieci anni, i suoi furgoni continuano a salire la strada dell’Abetone carichi di alimenti.

La partnership tra la Centrale del Latte della Toscana e Dynamo Camp infatti prevede la fornitura gratuita dei prodotti Mukki, in primis il latte, ovviamente. Di questa esperienza se n’è parlato all’Istituto degli Innocenti di Firenze in un incontro sul tema di come le aziende collaborano con il mondo no-profit.

“Quando siamo stati contattati da Dynamo Camp - racconta il presidente della Centrale del Latte della Toscana SpA Lorenzo Marchionni - abbiamo capito subito che ci stavamo imbarcando in un’eccezionale avventura. Ovviamente non abbiamo esitato ad accettare e, dal primo giorno di collaborazione, siamo stati travolti dall’entusiasmo e dall’energia di tutte le persone che lavorano alla realizzazione di questo miracolo sull’Appennino. Abbiamo cominciato a portare al Camp i nostri prodotti, dal latte allo yogurt, dai formaggi alle uova, e ci siamo sentiti orgogliosamente parte di questa realtà, felici di contribuire al migliore soggiorno possibile dei bambini e delle loro famiglie, coccolandoli con i migliori alimenti del nostro territorio”.

Da sempre Mukki rivolge una particolare attenzione al mondo dell’infanzia e alla gioventù in generale, ai quali ogni anno vengono dedicati progetti e iniziative.

“Il nostro sostengo al Dynamo Camp - prosegue Marchionni - è uno dei progetti che più ci ha resi consapevoli di quanto di bello e di buono si può ancora fare. Sostenere Dynamo Camp con i migliori mezzi che abbiamo a disposizione vuol dire tener fede alla nostra identità di impresa radicata nel territorio e attenta al suo tessuto sociale”. Nell’intervento alla tavola rotonda, Mukki ha ribaltato la prospettiva della collaborazione dicendo grazie a Dynamo Camp per lo straordinario valore di quanto ha fatto. “Siamo orgogliosi e onorati di far parte di questa straordinaria esperienza”, ha infatti concluso Marchionni.

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.