MONTAGNA

Giovedì, 05 Luglio 2018 00:38

Vola il drone sull'ex Conservatorio di Santa Caterina

I vigili del fuoco con il drone attorno alla struttura dell'ex Conservatorio I vigili del fuoco con il drone attorno alla struttura dell'ex Conservatorio

I vigili del fuoco verificano la salute della struttura

SAN MARCELLO – L'analisi del grande malato si fa con il drone. E' quello che è successo ieri mattina nell'ex Conservatorio di Santa Caterina, struttura settecentesca nel centro di San Marcello, “ferita” da una serie di crolli e dall'ingiuria del tempo.

Una decina di giorni fa (dopo il primo crollo del 201012) è venuta già una parte consistente del tetto. La situazione è guardata con molta preoccupazione dal Sindaco Luca Marmo che – ci disse allora - “che la situazione è un problema comune e lo diverrà sempre di più”. Preannunciando una serie di verifiche tecniche per capire il da farsi. Ebbene, ieri i vigili del fuoco del nucleo SAPR (Sistema aeromobile a pilotaggio remoto) del Comando Provinciale di Pistoia, sono intervenuti per una verifica statica della struttura, in supporto all'ufficio tecnico del comune, per verificare la possibilità di un eventuale parziale demolizione.

I piloti Vvf hanno alzato in volo un drone per acquisire immagini e foto attraverso le quali creare, tramite programmi dedicati, immagini 3D. Un punto di partenza insomma per fare una “radiografia” del vecchio Monastero. E per pensare alla sua sorte futura.

Del resto proprio una demolizione parziale era una delle ipotesi avanzate dal Sindaco Marmo, preoccupato per la stabilità dell'immobile e per la sicurezza dei cittadini, visto che l'ex Conservatorio di fanciulle orfane è collocato nel cuore stesso del paese, a due passi dall'ospedale Pacini. (m.d.)

questo articolo è stato offerto da:


Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.