MONTAGNA
Sabato, 17 Marzo 2018 09:29

Meteo e cambiamenti climatici protagonisti al Campionato della Bugia 2018

LE PIASTRE – Non poteva che essere marzo pazzerello e anche un po’ bugiardo ad annunciare il tema del Campionato Italiano della Bugia, in programma a Le Piastre (montagna pistoiese) sabato 4 e domenica 5 agosto prossimi.

La 42sima edizione della gara a chi la spara più grossa sarà infatti dedicata al meteo e ai cambiamenti climatici, un tema che attraverserà tutte le sezioni del Campionato, da quella verbale, alla letteraria, alla radiofonica e alla grafica, con entrambe le sue articolazioni: il Campionato italiano e quello internazionale, lo scorso anno nobilitato da una straordinaria partecipazione con artisti provenienti da tutti e cinque i continenti.

«Come al solito – spiega il Magnifico rettore dell’Accademia della Bugia, Emanuele Begliomini – vi aspettiamo numerosi e partecipi. Ma nel frattempo non stiamo certo con le mani in mano. È in corso una trattativa per assicurarci la presenza di un vero esperto nella materia: Donald Trump in persona. Siamo consapevoli che, se accetterà il nostro invito, non ce ne sarà per nessuno. Infatti è il principe dei negazionisti e le sue balle in fatto di clima hanno davvero una portata mondiale. Per questo non vogliamo farcelo scappare. Vi terremo informati».

Da oggi sono pubblicati sul sito www.labugia.it e sui social, i tre bandi rivolti ai raccontatori fantastici, agli aspiranti scrittori che anche quest’anno saranno giudicati e recensiti da Sandro Veronesi, e ai disegnatori di tutto il mondo.

Gli scrittori dovranno inviare i loro racconti – bugie entro sabato 7 luglio a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Stessa email per i disegnatori, che avranno tempo per farlo fino al 15 luglio. Oppure potranno inviare i loro disegni con la posta tradizionale, scrivendo a Accademia della Bugia, Via della Chiesa 27, 51100 Le Piastre, (Pistoia) Italia. Le loro opere saranno esposte per tutto il mese di agosto nelle vie del paese.

L’Accademia della Bugia ricorda che per iscriversi alla tradizionale e storica sezione verbale ed esibirsi sul palco, c’è tempo fino a poco prima della gara, cioè alle 12 di domenica 5 agosto. Possono farlo gli adulti dai 14 ai 120 anni, ma c’è anche la sezione “Bugia bambina” riservata a chi ha meno di 14 anni. Nel frattempo è stato presentato anche il Bugiardino che accompagnerà l’edizione 2018: raffigura un bugiardino con la bacchetta intento a far spuntare il sole da una nube. Lo ha disegnato il vincitore dell’ultima sezione grafica, Stefano Gamboni.

E vinca il migliore. Anzi no: il più bugiardo.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Pubblicita