Contenuto Principale

Pavana nel cuore, la bella storia di Patrizia

PAVANA – Una bella storia raccontata sui social. E’ pubblicata sul profilo della Pro loco di Pavana.

A scriverla è Patrizia Truocchio che ha vissuto alcuni anni della sua infanzia a Pavana dove il padre Michele era il comandante della locale Stazione dei Carabinieri.

La famiglia Truocchio lasciò il paese nel 1988, Patrizia aveva 5 anni.

“Pavana – scrive la donna -, e lo sarà per sempre, nel mio cuore. Ho sofferto tanto quando, ad appena cinque anni, dovemmo andare via. Nei miei sogni rivivo quell’infanzia felice. Adesso più che mai, dopo la morte di mio padre, tre anni fa”.

Una lettera struggente, scritta tra dolci ricordi e il desiderio di riabbracciare la comunità pavanese.

“Sarebbe bello poter riabbracciare, anche solo virtualmente, i miei amici – confessa Patrizia - . Chissà se si ricorderanno di me. Anni fa, 3 o 4 , prima che morisse mio papà, o forse anche prima, non ricordo, potei riabbracciare la mia amatissima maestra Giovanna. E poi ricordo Franca della Conad, Bruno con il suo orto meraviglioso. Ho saputo di Nando che abbiamo perso troppo presto. E poi la fantastica Fiorina che abitava davanti a Francesco Guccini. Mi manca tantissimo Pavana ed i miei amici cari. Qualcuno si ricorderà di noi? Mi piacerebbe tanto saperlo e mi piacerebbe poter tornare presto a trovarvi”.  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna