Martedì, 26 Marzo 2019 11:35

Impianti sportivi, “occasioni perse e manca un cronoprogramma per lo stadio”

PISTOIA - In questi giorni Agliana e Monsummano; la volta precedente San Marcello, Marliana, Massa e Cozzile e ancora Monsummano: in Provincia di Pistoia i Comuni continuano a ricevere contributi dalla Regione Toscana per l'impiantistica sportiva e Pistoia invece no.

Questo non accade per una strana congiunzione astrale ma molto semplicemente perché il Comune di Pistoia non presenta i progetti. 

L'amministrazione Tomasi manca l'appuntamento per la seconda volta: per il termine del 30 settembre 2017 dissero che erano insediati da poco, per il termine del 30 giugno 2018 invece di chi o cosa sarebbe la colpa della mancata presentazione dei progetti? 

Ancora una volta si constata che Pistoia non ha niente di festeggiare, perché per l’ennesima volta non ha partecipato ad alcun bando.

Per mesi si è data la colpa a chi governava prima, adesso passano i giorni e le scuse non esistono più: la verità è che, a fronte delle tante promesse fatte, sugli impianti sportivi siamo ancora a zero e si continuano a perdere le occasioni.

Nondimeno, auspichiamo che sulla vicenda dello stadio ci sia la volontà di rendere pubblico, ai cittadini e ai tifosi, un cronoprogramma chiaro e definito di ciò che si vuol fare.

Continuare a lavorare per toppe, una dietro l’altra, senza obiettivi chiari di lungo termine rischia di far sprecare soldi e basta.

Noi ci siamo, con responsabilità: auspichiamo che su questo tema si vogliano mettere intorno a un tavolo tutte le realtà coinvolte, comprese le minoranze consiliari ma soprattutto i tifosi, per chiarire una volta per tutte dove si sta andando, e quali passi si vogliono compiere per risolvere la vicenda dello Stadio Melani.

 

Walter Tripi, per il gruppo PD in consiglio comunale

questo articolo è stato offerto da:


 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.