Sabato, 09 Febbraio 2019 11:56

Fratelli d'Italia per la 'Giornata del Ricordo'

PISTOIA - In occasione delle celebrazioni del Giorno del Ricordo (10 febbraio), istituito a memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre durante la Seconda Guerra Mondiale e nell'immediato secondo dopoguerra (1943-1945) – il coordinamento comunale di Pistoia di Fratelli d’Italia deporrà, presso la lapide commemorativa, situata in p.zza Garibaldi, una corona tricolore di fiori.

Un omaggio ai nostri connazionali, quelle donne, uomini, anziani, bambini, perseguitati dal regime comunista di Tito per il solo fatto di essere italiani. E per rinnovare, con un gesto simbolico, l’impegno di Fratelli d’Italia contro ogni persecuzione etnica, politica, ideologica; e sempre a favore della Libertà.

Fratelli d'Italia

 

Sgueglia, il giorno del ricordo e il negazionismo del Partito Comunista

 

Domenica 10 Febbraio alle ore 11 l’amministrazione comunale renderà omaggio ai Martiri delle Foibe in Piazza Garibaldi, dove è stata posta l’anno scorso la targa che finalmente dedica alle vittime dell’eccidio uno spazio, fatto mai avvenuto nei settanta anni precedenti di vita democratica della città, nonostante l’approvazione nel 2008 di una mozione del consiglio comunale che chiedeva un luogo per il ricordo di quei giorni terribili. 

Sarò presente alla cerimonia, per proseguire il lungo percorso che negli anni ci ha permesso di far conoscere ad un numero sempre maggiore di concittadini quella che fu una delle peggiori tragedie del dopoguerra italiano, partendo dalle numerose assemblee organizzate in molti istituti della città e arrivando fino all’inaugurazione della targa commemorativa, fortemente voluta da Fratelli d’Italia, passando per anni di impegno militante e oscurantismo comunista durante i quali non abbiamo mai smesso di credere in questa battaglia di verità, al fianco del comitato 10 febbraio.

Una battaglia questa, che, purtroppo, non è ancora finita: ogni anno siamo infatti costretti a leggere di iniziative infamanti nei confronti dei nostri connazionali trucidati dai partigiani comunisti iugoslavi volte a far passare un messaggio tendenzioso e minimizzante. Anche quest’anno il partito comunista di pistoia non ha mancato l’appuntamento: per la giornata di domani, come spiegano i responsabili in un delirante comunicato, sono state organizzate delle contro iniziative che vorrebbero spostare l’attenzione rispetto al tema della giornata del 10 febbraio e che rappresentano un insulto alla memoria di coloro che furono uccisi e un’infamia nei confronti dei tanti che furono costretti a fuggire dalla loro terra natia. Si tratta di un atteggiamento da condannare che spero sia utile ai pistoiesi per capire l’importanza di partecipare attivamente al ricordo dei numerosi civili italiani ieri assassinati dai partigiani titini  e dimenticati da una classe politica complice ed oggi oltraggiati da questi soggetti inqualificabili. 


Gabriele Sgueglia - Consigliere Comunale Fdi Pistoia

 

questo articolo è stato offerto da:


 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.