Lunedì, 09 Luglio 2018 17:59

Sentenza Tribunale, Barbara Masini: "Ottimo lavoro dei giudici"

di *Barbara Masini

Quando si parla di adozioni bisogna considerare che l’interesse prioritario che viene tutelato dal legislatore è quello, ovviamente, del minore.

Conseguentemente, l’orientamento sessuale della coppia non può essere la discriminante, può essere solo uno degli addendi che vanno considerati. Questo vuol dire che ogni coppia di adottante va considerata caso per caso, in funzione della propria idoneità ad assicurare all’adottato una famiglia, quindi una crescita con valori sani, adeguata al minore stesso.

Detto questo può dunque benissimo essere idonea una coppia etero come una coppia omosessuale, così come ognuna di esse può essere inidonea. È inoltre il concetto di bigenitorialità quello messo giustamente a fuoco dal legislatore. Trattandosi della tutela di chi è già nato, occorre considerare le coppie proprio in funzione di questo e l’idoneità della coppia deve essere rimessa al giudizio del giudice con dei parametri certi e incontrovertibili.

Usare parole come reato universale verso situazioni che trattano di amore e tutela, significa avere poco chiaro sia il concetto di reato sia il concetto di Universo, che per sua stessa definizione racchiude in sé tutto ciò che esiste e quindi anche ciò che eventualmente non ci piace, che non approviamo o che non conosciamo.

I miei più cari auguri di una vita serena a questa nuova famiglia e i miei complimenti all’ottimo lavoro dei giudici del Tribunale di Pistoia per aver acceso un faro di eccellenza nella nostra città.

*Senatrice Forza Italia

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.